Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

memorie del sottosuolo


La prima stagione di Dexter seguiva più o meno il libro da cui era tratta, la seconda, invece, pare prendere percorsi diversi. Il mio serial killer preferito, infatti, entra in una specie di loop di autocoscienza, dal quale, deo gratias, si riprende, ma non così presto come uno vorrebbe...

Pubblicato il 20/4/2011 alle 17.21 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web