Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

quand l'amour n'est plus là


Per finire il ripassino sugli album di Robbie Williams ora ripubblicati (iniziato qua), ho lasciato per ultimo Sing when you're winning, il suo trionfale terzo disco.

Dalla fantastica copertina (un trionfo egotico) alla versione in francese di Supreme (che sta solo nella versione gallica dell'album, che comprai a Parigi il giorno della sua uscita), Sing when you're winning è Robbie Williams come dovrebbe essere sempre Robbie Williams: perfetto.

Qui dentro c'è tutto: l'estasi di Rock DJ, il duetto con Kylie (Kids - do you care for sodomy?), le ballate Better man e The road to Mandaley, Eternity a Top of The Pops e soprattutto Supreme, che poi è I will survive di Gloria Gaynor, quasi (ma di poco) meglio dell'originale.

Come dicono altri, When the innocence is dead and gone, these we'll be the times we'll look back on. Se RW fosse un solo album, sarebbe questo.

Pubblicato il 2/4/2011 alle 18.58 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web