Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

povera è la terra


Nel 1999 stavo a Sarajevo, e ho avuto l'occasione di conoscere Jovan Diviak, il generale bosniaco che disertò per difendere la città dall'attacco dei Serbi, oggi arrestato in Austria, leggo qua. Ci portò sulle colline intorno alla città, in un sentiero in mezzo ai boschi ("non uscite dalla traccia, perché ci sono le mine"), a vedere le postazioni da cui partivano i colpi di mortaio e a raccontarci storie di guerra, e della sua associazione per gli orfani di Sarajevo, per cui avevano gli zaini pieni di giocattoli.

Al ritorno, sulla nave c'è un ragazzo bosniaco che parla un po' italiano e un po' inglese e che ci racconta della guerra, e dice che Diviak mandava i suoi soldati sotto i colpi dei cecchini, solo per guadagnare qualche metro.

War, war is stupid, si diceva.

Pubblicato il 4/3/2011 alle 17.38 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web