Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

'autore' è un concetto vago


Ho scoperto che l'anno scorso è morto Kenneth J. Dover, uno dei giganti della filologia britannica. Da piccolo avevo letto il suo Greek homosexuality, un testo che, per quanto oggi piuttosto datato, resta una pietra miliare sull'argomento (e mi compiaccio di averne una copia autografata, quando venne a fare un seminario all'Università). Tra i suoi altri lavori spicca anche questo Lysias and the corpus lysiacum (una delle cose più filologiche mai scritte) in cui demolisce tutti i tentativi di  sicura attribuzione delle singole orazioni (tranne il Contro Eratostene, ovviamente) arrivateci sotto il nome di Lisia giungendo alla conclusione che i complessi rapporti tra 'cliente' e 'logografo', la labilità del concetto stesso di 'pubblicazione' ed i millenni che ci separano dal corpus impediscono di poter parlare con certezza di un 'autore', manco fosse Omero. Azzardato, ed intrigante.

Pubblicato il 24/2/2011 alle 12.52 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web