Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

keep the faith


Sono abbastanza convinto che Oscar Wilde abbia scritto qualcosa come "lo stile di san Paolo è la rovina del cristianesimo" ma non riesco a trovare la citazione (ed internet non pare avere tutte le risposte, come invece si crede); in ogni caso, principalmente a Paolo è dedicata l'interessantissima Antropologia delle origini cristiane, di Adriana Destro e Mauro Pesce.

Non esattamente un testo per neofiti della materia (si parte subito con la distinzione tra "concetti etici" e "concetti emici", e per capirci qualcosa bisogna sapersi ben orientare nel Nuovo Testamento), è un lavoro estremamente interessante per capire, attraverso serrate analisi di alcune epistole paoline, degli Atti degli aspostoli e del Vangelo di Giovanni, i complessi rapporti tra cristianesimo ed ellenismo/ebraismo ed il modo con cui i primi cristiani pensavano se stessi ed il mondo circostante con un approccio che, a chi di antropologia ne sa ancora poco, risulta davvero affascinante.

Particolarmente tosto è il II capitolo, in cui si sfatano un po' di luoghi comuni, come quello del supposto dualismo mondo/chiesa di Paolo o l'idea che la ekklesìa volesse porsi come alternativa alla società pagana/ebraica dell'epoca. Da meditarci sopra, insomma.

Pubblicato il 21/11/2010 alle 19.48 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web