Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

rollin'


Come si diceva qui, l'anno scorso è uscita l'edizione 'definitiva' dell'album di debutto degli Stone Roses.

Ci sono pochi dischi che rappresentano perfettamente il momento storico in cui sono usciti (mi viene in mente Nevermind dei Nirvana, o i primi due dischi degli Oasis o Actually dei Pet Shop Boys o Movement dei New Order, tutti tra l'altro con copertine ugualmente iconiche) e questo è uno di questi, dalla prima all'ultima nota.

In questa nuova edizione, trovano posto il 12" di Fools Gold, una quindicina di demo, sei video ed un concerto a Blackpool, in cui suonano più o meno tutto l'album (non è che avessero molto materiale all'epoca).

Che dopo il debutto fecero poco e male, non conta. The stone roses è un disco perfetto. Da riscoprire, se non lo sapessi già a memoria da vent'anni.

Pubblicato il 23/9/2010 alle 13.13 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web