Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

ultimo tango a paro

Ho con piacere ripreso in mano il vecchio libretto di Antonio Aloni, Le muse di Archiloco (via amazon.com, perché in Italia pare introvabile), per vedere com'era invecchiato. La lettura dei ffr. 1-2 e 4 West resta magistrale, la parte sull'Epodo di Colonia e sulla vexata quaestio della sua composizione orale e del tipo di performance è un po' debole, ma intrigante. Stona un po', ma non è colpa dell'autore, la perentorietà con cui si nega l'esistenza di un'epica archilochea, ormai data per certa dalla pubblicazione del nuovo testo di Ossirinco. Mi sa che sarà un'estate archilochea...

Pubblicato il 19/6/2010 alle 17.39 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web