Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

on verse des larmes et on danse

Il video che cercavo qua è finalmente apparso e i Kidtonik hanno superato se stessi. Non solo la pubertà ha fatto passi da gigante (Robin ha cambiato due volte pettinatura in due video e quattro su sei possono ragionevolmente essere definiti dei 'fighetti') ma il video e la canzone (si chima Hey) sono ufficialmente cupi. Il testo, poi, raggiunge vette mai toccate prima e pare una poesia di Whitman (tu vas pas croire tout ce qu'on te dit / tu vas pas rentrer dans leur combines), con picchi di antinazionalismo (tu vas pas vénérer un drapeau / on a tous le meme coleur de peau) che non mi aspettavo e con un'incredibile speranza nel futuro (l'avenir dépend de toi):

Si vede che sono francesi, mentre gli olandesi, tanto per restare nel genere, facevano cose sul fare un sacco di soldi quando si diventa grandi. Sempre detto, che il protestantesimo è peggio ;-)!

Pubblicato il 20/4/2010 alle 23.26 nella rubrica Ciarts.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web