Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

laif is nao

Sarà che non ho colto l'ironia, ma il recente Perle ai porci di Gianmarco Perboni (solito diario di un anno scolastico scritto da un insegnante – gli editori, e i media in generale – si ricordano della scuola solo in due occasioni, a inizio anno e sotto Esami di Stato) mi è parso orrendo e, sarà sempre perché non colgo l'ironia, leggendolo si ha l'impressione che l'autore odi tutto (i colleghi, la scuola, la sua materia, l'insegnamento), alunni compresi (come quando li tratta male perché 'colpevoli' di chiamarsi Jennifer, Deborah o Kevin).

Ironia delle ironie, l'autore avrà trovato brillante l'idea di scegliersi lo pseduonimo di 'Perboni', cioè il nome del maestro del Cuore di de Amicis, senza notare che lo avevano già fatto per un pamphlet di qualche anno fa (tra l'altro meglio scritto e decisamente più profondo)...

Pubblicato il 18/10/2009 alle 19.8 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web