Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

coming up

Mandy Smith; Mandy: questa è una cosa da pop-archeologi. Mandy Smith era una fanciulla inglese che tipo a 13 anni ebbe una relazione con uno dei Rolling Stones un filino più maturo di lei. In maniera assolutamente non conseguenziale, qualcuno ebbe l'idea di farle fare un album, uscito nel 1988 e ora ripubblicato con 8 brani rari/inediti, fra i quali spiccano una prima versione di Got to be certain (che sarebbe stato poi il terzo singolo di Kylie Minogue), una cover di Don't you want me degli Human League e un 'acid remix' (giuro) della sua più grande canzone, Boys and girls:

Green Day; Know your enemy: c'è un preoccupante 'oh eh oh eh' nel ritornello:
 
Morrissey; Something is squeezing my skull: era dai tempi di Irish blood, english heart che non era così arrabbiato (o quando si accorge che non tutti sono vegetariani).

Eminem; We made it: c'è stato un tempo in cui
Eminem era capace di dire cose (penso a Stan, ma non solo), ora si è ridotto alla parodia di se stesso. Tristissimo.

Pubblicato il 26/4/2009 alle 19.42 nella rubrica Ciarts.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web