Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

bloccare il blocco?

Oggi a scuola, oltre alla spassosa idea che nel sintagma 'muro di cinta' 'di cinta' fosse un complemento di materia, circolava pure un giornalino del famigerato Blocco Studentesco. Non so se ridere o piangere, comunque conteneva questo:

Copertina: l'elegante scritta 'Ma che ca... dite!?' (la possibilità che si possa esclamare una domanda o domandare un'esclamazione mi pare interessante) e foto della Gelmini con un fumetto ('il 5 in condotta fermerà il bullismo'), di Fini ('l'antifascismo ha restituito la giustizia sociale al paese') e di uno che non so chi sia che dice 'dèvi krèdere in tè stèsso' (oltra alla k, non capisco gli accenti). Sottotitolo del giornalino, un 'l'avvento dei giovani al potere contro lo spirito parlamentare, burocratico, accademico' che mi pare preso paro paro dal Manifesto Futurista.

Pagina 2 (ma le pagine si chiamano 'bloccodue', 'bloccotre' etc. ): sommario

Pagine 3-4: un editoriale ('l'antifascismo al tempo delle debuttanti') in cui tale 'davidino' parla male di un programma tv, con qualche spunto omofobico ('vari aristoidi effemminati', ma non so cosa sia un 'aristoide' – dal suffisso penso una forma di aoristo) e, senza alcuna logica, alcuni insulti a Fini, cui non è mai appartenuta la 'tadizione (sic) della libertà figlia del sacrificio e del coraggio'.

Pagine 5-9: un articolo sulla Repubblica Sociale, in cui ci sono frasi insensate tipo 'nell'avvicendamento politico i Tedeschi non ci rimasero bene' e si afferma che non è vero che la Costituzione Italiana sia fondata sull'antifascismo.

Pagine 10-12: un articolo che parla male della Gelmini e che propone, per davvero, l'adozione di un Libro di testo unico, scelto da 'studenti e docenti insieme'.

Pagina 13: un cruciverba, con definizioni tipo 'il senatore nero che vuole la Casa Bianca' e 'Fascisti e comunisti giocarono a scopone, vinsero i fascisti con l'asso di... ''

Pagine 14-17: articolo su due gruppo 'hardcore', Hate for Breakfast e Macchina targata paura

Pagine 18-19: un articolo sul pugilato, con intervista a un tizio della 'accademia pugilistica di Trastevere'.

Pagine 20-23: resoconto di un viaggio in Birmania tra i Karen, insieme ad una Onlus destrorsa.

Pagine 24-25: articolo su alcuni tizi italiani in carcere all'estero.

Pagine 26-27: recensione di un film brasiliano, Tropa de elite, nella quale si parla male dello 'psicologismo dei Pupi Avati e degli Ozpetek' che 'non riescono a concepire che a volte non c'è da farsi troppe pippe mentali, non c'è bisogno di cercare giustificazioni forzate al disagio e alla povertà d'animo, per fare un buon film'.

Pagine 28-30: articolo sulla violenza legata alla partita Roma-Napoli. La colpa 'non può essere attribuita solo ed esclusivamente agli ultras' e quanto accaduto 'è molto meno di quanto ci si potesse aspettare'.

Pagine 31-35: recensione di un romanzo di dieci anni fa e articolo su Ugo Foscolo (!), che pare scopiazzato da un bignami delle medie. Stanno qui in quanto eroi romantici, credo.

A scuola, giovedì, abbiamo un incontro con un ex deportato dal nazi-fascismo, in ricordo del 16 ottobre 1943, neanche a farlo apposta.

Pubblicato il 14/10/2008 alle 12.26 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web