Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

sanremo 2008 - 4

Ancora compiti da correggere, ancora una serata sanremese (quella tradizionalmente più pallosa, coi ggiovani - temo possa vincere Jacopo Troiani) MA qui si possono sentire le nuove canzoni dei Jalisse, mentre Baudo pare moribondo.

Perché ci sia Moccia in una giuria 'di qualità' resterà inspiegato, penso.

Toh, la prima canzone di Jovanotti oggettivamente bella dai tempi di Serenata rap. Ben Harper avrebbe bisogno di uno stilista, però. Prima del Jovanotti anni '80 (sì, avevo anch'io il berretto con la scritta BOY), c'è un pistolotto su Barack Obama (su cui qui si sospende ancora il giudizio, mentre il saggio Titollo mette le mani avanti).

La cosa procede senza infamia e senza lode (come la correzione delle versioni). Ho il sospetto che La Scelta mi piaceranno alquanto. Sulla ballatona folk di Valerio Sanzotta, non so.

Dichiarazione di voto: io appoggio chiunque vieti per legge ai Pooh di rifare The house of the rising sun (e anche chi stabilisca un orario decente per la fine della serata).

E' l'1 e 34, e c'è ancora la Berté (e i capelli di Spagna). E pensare che io mi lamentavo dei tempi in cui Bonolis si prolungava...

Alla fine del tutto, Jacopo Troiani è terzo e ritira il premio (ma non c'era una cosa per cui i minorenni non potevano andare in onda dopo la mezzanotte?), La Scelta sono secondi e vincono, inverosimilmente, i Sonhora (Paolo & Chiaro - battuta scontata, lo ammetto). Surreale.

Io dovrei vedere la nuova puntata di Lost, ma mi sa che slitta a domani...

Pubblicato il 29/2/2008 alle 21.16 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web