Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

de nobis est fabula



A Londra anni fa andai da Borders per la presentazione di un libro di David Leavitt (Arkansas, mi pare) e durante la discussione un ggiovane scrittore (forse era P P Hartnett, ma potrei sbagliare) disse che la letteratura è, essenzialmente, il re-telling of the story, cioè raccontare sempre la stessa storia.

Questo credo sia il senso ultimo della ‘letteratura comparata’ insegnata da Piero Boitani nella sua Prima lezione sulla letteratura, attraverso quattro densi capitoli (su temi leggeri tipo ‘morire’, ‘stupire’, ‘compatire’ e ‘rinascere’, con particolare attenzione per Chaucer e Odisseo, sue pet obsessions)

Una cosa che allarga gli orizzonti, direi, ma non sempre facile (‘purezza para-omerica, alba pre-rilkiana’?) e che riesce meglio se uno ha letto i libri citati (motivo per cui toccherà riprendere in mano un, chessò, Boncompagno da Signa).

Pubblicato il 17/9/2007 alle 13.10 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web