Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

rome 2



La seconda stagione di 'Roma' è spettacolare quanto la prima.

Atia all'inizio pare un po' moscetta ma alla fine viene fuori in tutto il suo splendore, Ottaviano è oggettivamente un mostro, Cicerone muore più dignitosamente di quanto racconti Plutarco e la faccetta che fa il mio nuovo mito Mecenate quando Ottaviano avvia le sue politiche moralizzatrici è incomparabile.

Peccato dimentichino che il vocativo è domine, non dominus, ma recuperano mettendo -ne in fondo alle domande.

Pubblicato il 16/9/2007 alle 16.52 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web