.
Annunci online

cheremone
gaze at the moon until I lose my senses

NEW!!! 

Pet Shop Boys together Mylène Farmer oui mais... non Glee Cast teenage dream Lady Gaga born this way Subsonica il diluvio The Wanted gold forever The Sound Of Arrows nova Eric Saade popular Lady Gaga judas Depeche Mode personal jesus (the stargate mix) Example changed the way you kiss me

 
 

Locations of visitors to this page

c i n q u e l i b r i
Georges Simenon maigret e il ladro indolente Charles Baudelaire saggi sulla letteratura Georges Buby e Michelle Perrot storia delle donne - l'ottocento Guido Gozzano
i colloqui Achille Campanile manuale di conversazione

c i n q u e c a n z o n i
Bananarama careless whisper Manic Street Preachers hazelton avenue Eddy Grant
 I don't wanna dance Groove Armda tuning in Pussycat Dolls whatcha think about that

d v d
dexter season 3 queer as folk season 3 family ties season 3 the simpsons season 13 friday the 13th jason x south park season 2 lie to me season 2 kyle xy season 4 star trek the motion picture hung season 1 glee season 1 earth: final conflict season 2 lost season 6 fringe season 2 24 season 8 coupling season 1 gregor jordan the informers nip/tuck season 6 misfits season 1 v season 1 true blood season 2 curb your enthusiasm season 2 californication season 3 the big bang theory season 1 skins season 5 dynasty season 1 lazzaretti/santolini domani torno a casa pier paolo pasolini salò seinfeld season 1 woody allen incontrerai l'uomo dei tuoi sogni spartacus season 1 the walking dead season 1 bones season 1 faenza/macelloni silvio forever

canzoni che dicono qualcosa
001 / The Smiths
panic
002 / Fiamma Fumana bella ciao 003 / Depeche Mode personal jesus 004 / New Order true faith 005 / The Cure killing an arab  006 / Johnny Cash san quentin 007 / Edith Piaf non, je ne regrette rien 008 / The Clash london calling 009 / Shirley Bassey climb ev'ry mountain 010 / Dusty Springfield I close my eyes and count to ten 011 / Blondie atomic 012 / human league don't you want me 013 / Pet Shop Boys integral 014 / Joy Division love will tear us apart 015 / The Pogues & Kirsty McColl fairytale of new york 016 / Saez jeune et con 017 / Soft Cell say hello wave goodbye

28 marzo 2006
teenage life 2

    (primo giorno) Il brutto della Grecia è che è tutto sparso, per cui ci vogliono tipo tre ore e mezza (con sveglia alle 6 e mezza!) per arrivare a Delfi, ma il viaggio è allietato da una curiosa discussione fra due quartini: uno pensa che Madonna sia bona, l'altro dice che è ricoperta di cerone e che ha 47 anni, per cui il primo, bisognoso di certezze chiede: "a me pare bona, sbaglio?". 
    Io difendo Madonna e mi dedico alla promozione del pop turco (Gokhan Ozen) e parabalcanico (O-Zone), avendo scoperto con orrore che sull'iPod non ho niente di greco. 
    In tutto questo, la notte ha portato consiglio ed abbiamo due nuove coppie, una intraclasse ed una interclasse (la metà femminile è della mia classe e il fanciullo ne sarà presto inglobato - le mie classi tendono sempre a inglobare ggiovani altrui). 
    Delfi, va detto, è sempre meravigliosa e quest'anno, avendo una guida meno logorroica dell'altra volta, riusciamo a salire (i ggiovani se ne lamentano) fino al teatro (temo esistano mie foto in posa plastica). 
    Al ritorno le cose si fanno particolarmente divertenti, quando dal pullman comincia a sentirsi odore di cambio rotto (pare abbia un odore) e ci troviamo abbandonati in mezzo ai monti, con l'unica compagnia di una cassetta con dentro lumini e quadretti di san Giorgio (è usanza ortodossa, e la Grecia ne è piena). 
    Dopo un concitato giro di telefonate in greco moderno / greco antico / inglese riusciamo a far venire due pullman a prenderci e così siamo in un ristorante solo alle 15:45 (tzitziki! o come si scrive!). 
    Solo alle 16:30 arriva un pullman nuovo e così ci mettiamo in marcia alla volta di Atene. Il che vuol dire che siamo stati in giro per 14 ore avendone trascorse meno di 2 nella meta della giornata... 
    Al ritorno in albergo ci attendono incantevoli scoperte: in una stanza le fanciulle hanno pensato bene di posare la pressa per i capelli sulla moquette (90 euro di danno). nonché di usare delle lampadine chiaramente accese come attaccapanni, dando fuoco alla loro giacche. 
    Ci metto un po', ma alla fine riesco a convincerle che l'hotel non può essere ritenuto responsabile per non aver indicato chiaramente che si trattava di lampadine accese... 
    Dopo cena (l'albergo ha imparato che è inutile sperimentare con cibi etnici per cui si mangiano braciole e patate, come a pranzo) si esce e andiamo a Glyfada (a piedi, per evitare il famelico 5). 
    Glyfada è un misto tra santa Marinella (case tutte uguali, palme, arie di mare e vuoto esistenziale) e Las Vegas (luci, colori, negozi e vuoto esistenziale); c'ero già stato l'anno scorso e quindi porto i ggiovani a un Bowling che avevo già visto. 
    Il posto è carino, ci sono greci e non solo scolaresche, si rifiutano di vendere alcolici ai minori di 16 anni (paradiso del docente ansioso) e oltre alle piste hanno pure dei tavoli da biliardo
    A tipo 11 anni dall'ultima volta che c'avevo giocato, sono coinvolto in una partita nella quale prendo la stecca in mano solo due volte, senza rompere il tappeto ma senza mandare le palle in vicinanza delle buche. 
    Tento di rifarmi col bowling ma arrivo quarto (su cinque!) - ci sarà una vendetta, tremenda vendetta, il prima possibile...
  




permalink | inviato da il 28/3/2006 alle 19:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte