.
Annunci online

cheremone
gaze at the moon until I lose my senses

NEW!!! 

Pet Shop Boys together Mylène Farmer oui mais... non Glee Cast teenage dream Lady Gaga born this way Subsonica il diluvio The Wanted gold forever The Sound Of Arrows nova Eric Saade popular Lady Gaga judas Depeche Mode personal jesus (the stargate mix) Example changed the way you kiss me

 
 

Locations of visitors to this page

c i n q u e l i b r i
Georges Simenon maigret e il ladro indolente Charles Baudelaire saggi sulla letteratura Georges Buby e Michelle Perrot storia delle donne - l'ottocento Guido Gozzano
i colloqui Achille Campanile manuale di conversazione

c i n q u e c a n z o n i
Bananarama careless whisper Manic Street Preachers hazelton avenue Eddy Grant
 I don't wanna dance Groove Armda tuning in Pussycat Dolls whatcha think about that

d v d
dexter season 3 queer as folk season 3 family ties season 3 the simpsons season 13 friday the 13th jason x south park season 2 lie to me season 2 kyle xy season 4 star trek the motion picture hung season 1 glee season 1 earth: final conflict season 2 lost season 6 fringe season 2 24 season 8 coupling season 1 gregor jordan the informers nip/tuck season 6 misfits season 1 v season 1 true blood season 2 curb your enthusiasm season 2 californication season 3 the big bang theory season 1 skins season 5 dynasty season 1 lazzaretti/santolini domani torno a casa pier paolo pasolini salò seinfeld season 1 woody allen incontrerai l'uomo dei tuoi sogni spartacus season 1 the walking dead season 1 bones season 1 faenza/macelloni silvio forever

canzoni che dicono qualcosa
001 / The Smiths
panic
002 / Fiamma Fumana bella ciao 003 / Depeche Mode personal jesus 004 / New Order true faith 005 / The Cure killing an arab  006 / Johnny Cash san quentin 007 / Edith Piaf non, je ne regrette rien 008 / The Clash london calling 009 / Shirley Bassey climb ev'ry mountain 010 / Dusty Springfield I close my eyes and count to ten 011 / Blondie atomic 012 / human league don't you want me 013 / Pet Shop Boys integral 014 / Joy Division love will tear us apart 015 / The Pogues & Kirsty McColl fairytale of new york 016 / Saez jeune et con 017 / Soft Cell say hello wave goodbye

18 marzo 2005
imitation of life / 2

Il barbone si rivela in realtà essere la nostra guida. E' un vecchietto assolutamente surreale che a 74 anni si arrampica ovunque a velocità incredibili. La sua barba pare sia legata a un voto che fece negli anni '70 in attesa che il Regime dei Colonnelli cadesse o qualcosa del genere. Parla un ottimo italiano (tranne il fatto che pronunci 'loggico' e che non sappia dove sia Avezzano), ma filosofeggia un po' troppo e ha decisamento letto troppi libri di Kerenji e di Frazer, così i bimbi o lo ignorano o non capiscono. Da Patrasso dobbiamo trascinarci in pullman (due elle, allora) ad Olimpia, dove arriviamo tipo alle 16.

 

Olimpia secondo me è una cittadina finta, sembra un villaggio del far west con solo una via centrale su cui si affacciano incantevoli negozietti di souvenir. Nella frase precedente c'è un riferimento ironico. Sono convinto che la vera città sia sottoterra e che le persone che ci abitano evitano di farsi vedere alla luce del sole, tipo Salem's Lot. Comunque, facciamo su e giù per un'oretta, uno dei miei compra il quotidiano del Partito Comunista Greco (KKE, tipo) e poi torniamo in albergo.

 

Prima di cena, mi ritrovo in mezzo ai fanciulli dell'altra classe, impegnati in una discussione teologica (il tema è, ovviamente, boh boh preservativi, con seguente dibattito sull'omosessualità - stranamente evitato è l'aborto). Eccezionali sono due fanciulle di una qualche comunità neocatecumenale che ripetono frasi fatte secondo la miglior tradizione catto-conservatrice à la Calderoli o come il dittatore dello Zimbabwe ("Dio ha creato Adamo ed Eva, non Adamo e Adamo") e appena messe in difficoltà rispondono "questo non ce l'hanno ancora spiegato". Non è che le argomentazioni della maggioranza siano più stringenti, una è convinta che solo in Italia i preti non si possano sposare (cioè, secondo lei i Cattolici Italiani sono un gruppo a parte). Sembra un po' una puntata di Uomini E Donne.

 

A cena si consuma il primo dramma scissione della serata, con i miei arroccati ai loro tavoli e l'altra classe ai propri (il comunistello lancia sguardi disperati); dopo cena, l'idea sarebbe di creare due gruppetti, uno deve andare in una sorta di discoteca e un altro in una sorta di pub. Secondo me, i gruppi potrebbero anche essere inter-classe, ma la collega pensa che non sia il caso, per questioni di responsabilità, quindi ci separiamo e mentre gli altri vanno in discoteca (pare che i ggiovani amino una musica che chiamano 'house' e che davvero non c'entra niente con l'house music storica) io porto i miei in un pub assolutamente deserto (siamo davvero gli unici clienti) dove guardiamo in tv una partita e poi balliamo (cioè, balliamo io e le ragazze perché i miei cinque maschietti si vergognano). A mezzanotte e mezza un'allegra pioggerellina ci accoglie all'uscita e torniamo in albergo, dove scopro che nell'altra classe in realtà hanno ballato solo le quattro fanciulle più spigliate (eufemismo) e gli altri si guardavano nel vuoto sperando che finisse (mentre la mia collega è stata tipo sedotta dalla guida di un altro gruppo), desiderando in realtà essere al pub con noi. Chiedo a qualcuna delle altre perché non hanno insistito per il pub, loro rispondono 'boh', io chiedo 'ma non avete una personalità?'; 'No', rispondono.

 

Solita ronda notturna, poi vado in camera a vedere la BBC World. Prima di addormentarmi, penso a quanto sia stata brillante l'idea di venire in nave. Siamo partiti da tipo 42 ore e non abbiamo fatto nulla che non si potesse fare a Trastevere un sabato sera.




permalink | inviato da il 18/3/2005 alle 12:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte