.
Annunci online

cheremone
gaze at the moon until I lose my senses

NEW!!! 

Pet Shop Boys together Mylène Farmer oui mais... non Glee Cast teenage dream Lady Gaga born this way Subsonica il diluvio The Wanted gold forever The Sound Of Arrows nova Eric Saade popular Lady Gaga judas Depeche Mode personal jesus (the stargate mix) Example changed the way you kiss me

 
 

Locations of visitors to this page

c i n q u e l i b r i
Georges Simenon maigret e il ladro indolente Charles Baudelaire saggi sulla letteratura Georges Buby e Michelle Perrot storia delle donne - l'ottocento Guido Gozzano
i colloqui Achille Campanile manuale di conversazione

c i n q u e c a n z o n i
Bananarama careless whisper Manic Street Preachers hazelton avenue Eddy Grant
 I don't wanna dance Groove Armda tuning in Pussycat Dolls whatcha think about that

d v d
dexter season 3 queer as folk season 3 family ties season 3 the simpsons season 13 friday the 13th jason x south park season 2 lie to me season 2 kyle xy season 4 star trek the motion picture hung season 1 glee season 1 earth: final conflict season 2 lost season 6 fringe season 2 24 season 8 coupling season 1 gregor jordan the informers nip/tuck season 6 misfits season 1 v season 1 true blood season 2 curb your enthusiasm season 2 californication season 3 the big bang theory season 1 skins season 5 dynasty season 1 lazzaretti/santolini domani torno a casa pier paolo pasolini salò seinfeld season 1 woody allen incontrerai l'uomo dei tuoi sogni spartacus season 1 the walking dead season 1 bones season 1 faenza/macelloni silvio forever

canzoni che dicono qualcosa
001 / The Smiths
panic
002 / Fiamma Fumana bella ciao 003 / Depeche Mode personal jesus 004 / New Order true faith 005 / The Cure killing an arab  006 / Johnny Cash san quentin 007 / Edith Piaf non, je ne regrette rien 008 / The Clash london calling 009 / Shirley Bassey climb ev'ry mountain 010 / Dusty Springfield I close my eyes and count to ten 011 / Blondie atomic 012 / human league don't you want me 013 / Pet Shop Boys integral 014 / Joy Division love will tear us apart 015 / The Pogues & Kirsty McColl fairytale of new york 016 / Saez jeune et con 017 / Soft Cell say hello wave goodbye

25 maggio 2007
musica
the cure - killing an arab (1979)
Chi sono questi: Essenzialmente, dati i continui cambi di formazione, il gruppo di supporto di Robert Smith. Universalmente noti come gruppo ‘dark’, hanno avuto inizi più sul punkeggiante (come questa Killing an arab o quel gioiello che è Boys don’t cry). In una carriera più che decennale, hanno avuto momenti cupi (Faith, Pornography, Disintegration), allegrotti (Friday I’m in love), imbarazzanti (The 13th) e geniali (Just like heaven, Cut here). L’ultimo album è del 2004 e qui si aspetta, comprando le ristampe, ovviamente.

La musica: arabeggiante, dato il titolo e le atmosfere algerine (in compenso il video è girato tipo in Norvegia). Poi arriva chitarra.

Le parole: Per quanto il titolo possa apparire fuorviante, la canzone non ha nulla né di anti-arabo né di anti-islamico. Il testo è basato su Lo straniero di Albert Camus, solo per dire che i Cure sono un filino dotti (How beautiful you are, tanto per dirne un’altra, è Gli occhi dei poveri di Baudelaire). Il senso ultimo della cosa è che nulla ha senso e che l’esistenza umana è insopportabile. E che il colonialismo francese è il male.

Cheremone’s corner: Intorno al 1985, la nipote dei proprietari dell’albergo in cui stavo in vacanza coi miei condivideva con me una perversa passione per Scialpi (capita) e, nello stesso tempo, aveva una cassetta (erano gli anni ‘80) dei Cure con Boys don’t cry. Da quel momento, ho smesso di stare appresso a Scialpi e mi sono spostato su altri lidi. Ricordo chiaramente di essere stato alquanto turbato dal video di Close to me. Kiss me kiss me kiss me è stato quindi il secondo cd che ho comprato, tipo (‘why won’t you ever know that I’m in love with’, e simili). From the edge of the deep green sea è stata la mia colonna sonora dell'estate del 1992. Da allora, non c’è giorno in cui non senta una loro canzone. E una volta sono anche andato a un loro concerto vestito come Robert Smith... e non ero solo...

Pregnanza socio-culturale: il solo fatto che i ggiovani conoscono Camus grazie ai Cure è significativo. Va però fatto notare che quest’anno in classe ho un paio di fanciulli cui sto facendo conoscere i Cure grazie a Camus. O tempora o mores.

La si trova qui: nell’antologia Staring at the sea, che tra l'altro prende titolo dal testo di questa canzone: 'standing on a beach with a gun in my hand / staring at the sea staring at the sun'

sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte