.
Annunci online

cheremone
gaze at the moon until I lose my senses

NEW!!! 

Pet Shop Boys together Mylène Farmer oui mais... non Glee Cast teenage dream Lady Gaga born this way Subsonica il diluvio The Wanted gold forever The Sound Of Arrows nova Eric Saade popular Lady Gaga judas Depeche Mode personal jesus (the stargate mix) Example changed the way you kiss me

 
 

Locations of visitors to this page

c i n q u e l i b r i
Georges Simenon maigret e il ladro indolente Charles Baudelaire saggi sulla letteratura Georges Buby e Michelle Perrot storia delle donne - l'ottocento Guido Gozzano
i colloqui Achille Campanile manuale di conversazione

c i n q u e c a n z o n i
Bananarama careless whisper Manic Street Preachers hazelton avenue Eddy Grant
 I don't wanna dance Groove Armda tuning in Pussycat Dolls whatcha think about that

d v d
dexter season 3 queer as folk season 3 family ties season 3 the simpsons season 13 friday the 13th jason x south park season 2 lie to me season 2 kyle xy season 4 star trek the motion picture hung season 1 glee season 1 earth: final conflict season 2 lost season 6 fringe season 2 24 season 8 coupling season 1 gregor jordan the informers nip/tuck season 6 misfits season 1 v season 1 true blood season 2 curb your enthusiasm season 2 californication season 3 the big bang theory season 1 skins season 5 dynasty season 1 lazzaretti/santolini domani torno a casa pier paolo pasolini salò seinfeld season 1 woody allen incontrerai l'uomo dei tuoi sogni spartacus season 1 the walking dead season 1 bones season 1 faenza/macelloni silvio forever

canzoni che dicono qualcosa
001 / The Smiths
panic
002 / Fiamma Fumana bella ciao 003 / Depeche Mode personal jesus 004 / New Order true faith 005 / The Cure killing an arab  006 / Johnny Cash san quentin 007 / Edith Piaf non, je ne regrette rien 008 / The Clash london calling 009 / Shirley Bassey climb ev'ry mountain 010 / Dusty Springfield I close my eyes and count to ten 011 / Blondie atomic 012 / human league don't you want me 013 / Pet Shop Boys integral 014 / Joy Division love will tear us apart 015 / The Pogues & Kirsty McColl fairytale of new york 016 / Saez jeune et con 017 / Soft Cell say hello wave goodbye

13 ottobre 2010
musica
non chiamatele canzonette

Come ai tempi degli Smiths, tra un album e l'altro Morrissey cominciò a pubblicare strani dischi, fatti di singoli isolati, lati b, brani già noti e simili.

Così, dopo il debutto di Viva hate, nel 1990 uscì Bona drag, ora ripubblicato (con cinque inediti assoluti, di cui un paio, come Happy lovers at last united, degni di nota).

Dentro Bona drag, ci sono i 'vecchi' singoli Suedehead ed Everyday is like sunday, ma soprattutto tre canzoni importanti, come The last of the famous international playboys (genio genio genio), November spawned a monster (Jesus made me so, Jesus save from pity and sympathy and people discussing me) e Piccadilly Palare, canzone dall'incipit spettacolare (Off the rails I was and off the rails I was happy to stay) dedicata ad una subcultura inglese degli anni '60, fatta di prostitute, omosessuali e malavitosi, nonché di uno slang tutto loro (da cui il titolo del disco). Ce ne sono poche, di canzoni così.
24 ottobre 2009
musica
coming up

Morrissey; The HMV/Parlophone singles: per quanto lo stesso Moz inviti i fans a disertare questo cofanetto, non capita spesso di avere su tre cd TUTTI i singoli di Morrissey pubblicati dal 1988 al 1995 (da Suedehead a Sunny), con i vari lati b, tra cui versioni dal vivo e alcune perle sfuggite ai distratti. Spero mi perdoni...

Bad Lieutenant; Never cry another tear: spiace dire il banale 'non sono i New Order', ma questi Bad Lieutenant sono il nuovo gruppo di Bernard Sumner e, essenzialmente, 'non sono i New Order', anche se un paio di tracce (come il singolo Sink or swim) meritano.

Tinchy Styder; You're not alone: ormai totalmente commercializzatosi (non che ci sia nulla di male), il buon Tinchy recupera la vecchia canzone degli Olive (qui il video) e la fa sua (qua)

Alison Moyet; The best of – 25 years revisited: ennesima antologia (è la terza) per una delle più grandi voci della musica inglese, che stavolta si sofferma sul materiale meno noto. La vera chicca è il secondo cd, in cui si rivisitano 11 brani, dalle vecchissime Midnight e Situation ai classici Wishing you were here e All cried out.

6 febbraio 2008
musica
you’re born, you live, you die and that’s the end
Febbraio è decisamente il mese di Morrissey.

Mentre sto leggendo un libro che raccoglie le sue migliori interviste dall’inizio degli Smiths all’altro ieri, sta per uscire un suo Greatest Hits (per chi  non avesse questo o questo).

Come pochi altri artisti, Morrissey non è un cantante, è una religione, e la fede, si sa, non è spiegabile razionalmente e non vale neanche la pena provarci.

Diciamo solo che almeno otto delle canzoni qui comprese sono dei capolavori assoluti, che passano dallo struggente tributo alle gang messicane (First of the gang to die), a Irish blood, english heart (di cui si parlava qui), dalla scoperta del sesso (You have killed me), alla pura rassegnazione (il nuovo singolo, That’s how people grow up), dalla pura e semplice poesia (Everyday is like sunday, la canzone che dice TUTTO), all’ossessione (Suedehead), ancora dai ggiovani teppisti (The youngest was the most loved) alla Verità (The last of the famous international playboys): I’m not naturally evil / such things I did / just to make myself more attractive to you / have I failed?

Tanto per restare sul mistico, il termine tecnico è ‘epifania’.

sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte