.
Annunci online

cheremone
gaze at the moon until I lose my senses

NEW!!! 

Pet Shop Boys together Mylène Farmer oui mais... non Glee Cast teenage dream Lady Gaga born this way Subsonica il diluvio The Wanted gold forever The Sound Of Arrows nova Eric Saade popular Lady Gaga judas Depeche Mode personal jesus (the stargate mix) Example changed the way you kiss me

 
 

Locations of visitors to this page

c i n q u e l i b r i
Georges Simenon maigret e il ladro indolente Charles Baudelaire saggi sulla letteratura Georges Buby e Michelle Perrot storia delle donne - l'ottocento Guido Gozzano
i colloqui Achille Campanile manuale di conversazione

c i n q u e c a n z o n i
Bananarama careless whisper Manic Street Preachers hazelton avenue Eddy Grant
 I don't wanna dance Groove Armda tuning in Pussycat Dolls whatcha think about that

d v d
dexter season 3 queer as folk season 3 family ties season 3 the simpsons season 13 friday the 13th jason x south park season 2 lie to me season 2 kyle xy season 4 star trek the motion picture hung season 1 glee season 1 earth: final conflict season 2 lost season 6 fringe season 2 24 season 8 coupling season 1 gregor jordan the informers nip/tuck season 6 misfits season 1 v season 1 true blood season 2 curb your enthusiasm season 2 californication season 3 the big bang theory season 1 skins season 5 dynasty season 1 lazzaretti/santolini domani torno a casa pier paolo pasolini salò seinfeld season 1 woody allen incontrerai l'uomo dei tuoi sogni spartacus season 1 the walking dead season 1 bones season 1 faenza/macelloni silvio forever

canzoni che dicono qualcosa
001 / The Smiths
panic
002 / Fiamma Fumana bella ciao 003 / Depeche Mode personal jesus 004 / New Order true faith 005 / The Cure killing an arab  006 / Johnny Cash san quentin 007 / Edith Piaf non, je ne regrette rien 008 / The Clash london calling 009 / Shirley Bassey climb ev'ry mountain 010 / Dusty Springfield I close my eyes and count to ten 011 / Blondie atomic 012 / human league don't you want me 013 / Pet Shop Boys integral 014 / Joy Division love will tear us apart 015 / The Pogues & Kirsty McColl fairytale of new york 016 / Saez jeune et con 017 / Soft Cell say hello wave goodbye

24 aprile 2009
musica
feel so different
Ormai da anni le case discografiche si dilettano a pubblicare nuove edizioni di vecchi dischi, con annesso cd di rarità, dvd o simili.  E' una comprensibile strategia di mercato e nessuno ci obbliga a ricomprare lo stesso disco (che magari avevamo già in vinile e poi ricomprammo in cd) e non è che mi metta a ricomprare tutte le ri-edizioni di dischi che già ho. Alle volte, però, queste ripubblicazioni sono l'occasione per riscoprire dischi che ho particolarmente amato o che hanno segnato talmente profondamente la mia vita che non ho bisogno di risentirli, dato che li so tuttora a memoria, nota per nota.

Così, oggi mi è arrivata la nuova versione di I do not want what I haven't got di Sinead O'Connor (il 'bonus disc' ha qualche inedito, qualche brano dal vivo, un paio di canzoni dell'epoca, un remix), un disco del 1990, il suo secondo album (il precedente, The lion and the cobra, aveva Mandinka, una delle cose più strane che avessi mai sentito).

Mi sono ricordato di quando lo comprai, della buffa confezione cartonata (era l'edizione importata dagli Stati Uniti, quando gli americani mettevano il cd in una strana scatola, pare per farli entrare negli scaffali dei vinili) e mi sono messo a risentirlo, scoprendo di ricordarlo parola per parola, nota per nota.

I più lo ricorderanno per Nothin' compares 2 U, la sconosciuta canzone di Prince che Sinead fece sua con un arrangiamento incredibile e con un video devastantemente bello, ma l'album presenta un capolavoro dietro l'altro, da Three babies (che all'università mi ricordare l'addio di Alcesti ai figli) a Black boys on mopeds ("Margareth Thatcher on tv / Shocked by the deaths that took place in Beijing / It seems strange that she should be offended / The same orders are given by her" – genio), da The last day of our acquaintance a The emperor's new clothes, LA canzone che, tranne che per il riferimento alla gravidanza, è la storia della mia vita (peccato che il video sia orrendo)

How could I possibly know what I want, when I was only 21?
15 settembre 2007
musica
coming up
50 Cent; Ayo technology: pare che questa canzone (che ospita Justin Timberlake) originariamente avesse a che fare non con la technology ma con la pornography e che il testo fosse, di conseguenza, alquanto osé. Poi sarebbe intervenuta la casa discografica a limitare la cosa; considerato che nella sua versione corrente il brano contiene frasi tipo ‘sono stanco di usare la tecnologia, perché non ti siedi qua sopra?’ e ‘lei lo vuole, lei lo vuole, lei lo vuole e quindi devo darglielo’, uno si chiede cosa ci fosse nella canzone originaria.

Ian Brown and Sinead O'Connor
; Illegal Attacks: la voce di Sinead O’Connor è sempre piacevole e a me Ian Brown sta pure simpatico. Non è chiarissimo dove la canzone voglia andare a parare, però.

Kraftwerk; Aerodynamik/La forme: due nuovi remix (per mano degli Hot Chip) di un paio di brani tratti dal loro ultimo lavoro di studio, Tour de France (che però è del 2003). Non è chiaro perché adesso, ma sono, ovviamente, benvenuti (e sono meglio loro che questa cosa sulla nazionale francese di rugby).

23 giugno 2007
musica
coming up
The Killers; For reasons unknown: quarto singolo da Sam’s town, un po’ inutile. Curioso il video.

Beastie Boys; The mix up: contrariamente a quanto può far pensare il titolo, questo non è un album di remix, ma, pare, un disco chill-out. Sinceramente, non so se esserne sollevato o preoccupato

Sinead O’Connor; Theology: dopo la discutibile fase reggae, ora la cantante irlandese si dà al misticismo, riprendendo, tra le altre cose, I don’t know how to love him (da Jesus Christ Superstar) e Rivers of Babylon dei, er, Boney M. I risultati sono altalenanti, direi.

Artisti Vari; Instant karma: the Amnesty International campaign to save Darfur: ehi! I Green Day rifanno Working class hero di John Lennon! Avri Lavigne canta Imagine! Ora si che il mondo aprirà gli occhi! Spero serva, ma ne dubito.

Shirley Bassey; Get the party started: una vera signora della musica torna con un nuovo disco in cui, tra le altre cose, canta I will survive come nessuno l’ha mai cantata prima e, sì, c’è anche la sua versione di Get the party started di Pink, apparsa a suo tempo in una pubblicità.

sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte