.
Annunci online

cheremone
gaze at the moon until I lose my senses

NEW!!! 

Pet Shop Boys together Mylène Farmer oui mais... non Glee Cast teenage dream Lady Gaga born this way Subsonica il diluvio The Wanted gold forever The Sound Of Arrows nova Eric Saade popular Lady Gaga judas Depeche Mode personal jesus (the stargate mix) Example changed the way you kiss me

 
 

Locations of visitors to this page

c i n q u e l i b r i
Georges Simenon maigret e il ladro indolente Charles Baudelaire saggi sulla letteratura Georges Buby e Michelle Perrot storia delle donne - l'ottocento Guido Gozzano
i colloqui Achille Campanile manuale di conversazione

c i n q u e c a n z o n i
Bananarama careless whisper Manic Street Preachers hazelton avenue Eddy Grant
 I don't wanna dance Groove Armda tuning in Pussycat Dolls whatcha think about that

d v d
dexter season 3 queer as folk season 3 family ties season 3 the simpsons season 13 friday the 13th jason x south park season 2 lie to me season 2 kyle xy season 4 star trek the motion picture hung season 1 glee season 1 earth: final conflict season 2 lost season 6 fringe season 2 24 season 8 coupling season 1 gregor jordan the informers nip/tuck season 6 misfits season 1 v season 1 true blood season 2 curb your enthusiasm season 2 californication season 3 the big bang theory season 1 skins season 5 dynasty season 1 lazzaretti/santolini domani torno a casa pier paolo pasolini salò seinfeld season 1 woody allen incontrerai l'uomo dei tuoi sogni spartacus season 1 the walking dead season 1 bones season 1 faenza/macelloni silvio forever

canzoni che dicono qualcosa
001 / The Smiths
panic
002 / Fiamma Fumana bella ciao 003 / Depeche Mode personal jesus 004 / New Order true faith 005 / The Cure killing an arab  006 / Johnny Cash san quentin 007 / Edith Piaf non, je ne regrette rien 008 / The Clash london calling 009 / Shirley Bassey climb ev'ry mountain 010 / Dusty Springfield I close my eyes and count to ten 011 / Blondie atomic 012 / human league don't you want me 013 / Pet Shop Boys integral 014 / Joy Division love will tear us apart 015 / The Pogues & Kirsty McColl fairytale of new york 016 / Saez jeune et con 017 / Soft Cell say hello wave goodbye

1 aprile 2011
musica
omg! it's 1982!

A Natale era uscita una specie di prima versione dell'album (solo in digitale), ora è arrivata la versione definitiva di All you need is now dei Duran Duran, il disco prodotto da Mark Ronson (i DD hanno però mancato di un 18 mesi il momento in cui Mark Ronson era ancora cool). Non c'è ombra di dubbio che sia la loro cosa migliore, per lo meno dal 1993: la voce di Simon è spettacolare, il suono è di quattro ragazzini che si divertono e Other people's lives e Girl panic! paiono prese di peso da Rio senza sembrare retro. C'è del miracoloso.
11 novembre 2010
musica
dopo di me il diluvio

Nel 1988 i Duran Duran diedero di testa, decisero di pubblicare un album senza la loro foto in copertina (inaudito, per quella che tecnicamente era una "boyband", ma l'avevano già fatto con Rio) e soprattutto decisero di chiamarsi Duranduran.

Il risultato fu Big Thing (ora riedito con dvd di un concerto al Palatrussardi di Milano e più remix di All she wants is di quanto si possa umanamente sopportare) che, al ri-ascolto, non è così terribile come mi pareva di ricordare.

E poi contiene Do you believe in shame, che resta per me la loro canzone più bella, e importante ('cos I believe a little part of you inside of me will never die), scritta per la morte di un amico di Simon:
12 ottobre 2010
musica
in exploitation's name

Dopo tre dischi (il debutto, Rio e Seven and the ragged tiger) letteralmente capaci di definire un'epoca, i Duran Duran si persero un po' per strada, per riapparire, nell'autunno del 1986, ridotti a tre (Simon, Nick e John), sulle note, fastidiosette, di "no-no-notorious", il primo singolo dell'omonimo album, ora elegantemente ripubblicato (con lati b, remix d'epoca, brani dal vivo e un dvd del tour '87-'88).

Notorious
, purtroppo, è un album iper-prodotto, plasticoso e poco convincente, inizio di un periodo non facile per il gruppo ma capace comunque di mettere insieme Skin trade, che resta un gioiello. Il resto, vale più come documentario che altro.
29 aprile 2010
musica
ah, dice 'pull my shirt off and pray', non 'pomma shadow away', come credevo da piccolo

Più o meno all'apice della loro carriera (ai tempi di Arena e subito dopo aver pubblicato A view to a kill, il loro ultimo singolo con la formazione originaria per i successivi vent'anni), i Duran Duran andarono letteralmente a pezzi: Andy e John si cimentarono nei discutibilissimi Power Station (qui il video di Some like it hot), mentre Simon, Nick e un sempre più refrattario Roger misero su gli Arcadia, che pubblicarono un solo album, So red the rose nel dicembre del 1985. Adesso è arrivata la versione definitiva del loro album, con annesso cd di rarità (anche se forse cinque version di Election day sono più di quanto uno possa desiderare) e dvd con i video e vari 'making of'. A 25 anni dai fatti, mentre alcuni dischi invecchiano bene, questo resta un po' sospeso in tempi più sereni, ma rimane comunque un raffinatissimo gioiello, semisconosciuto, nella corona della storia dei Durans.


12 aprile 2010
musica
some new romantic looking for the TV sound

E tutto cominciò con questo Duran Duran, quasi trent'anni fa. Se devo essere sincerissimo, i Duran Duran non mi hanno mai preso in maniera eccessiva, per lo meno fino a Do you believe in shame del 1989, che resta una delle cose più belle che abbiano mai fatto. A partire così dalla raccolta Decade, ho iniziato a ricostruire la loro carriera e a dare un nome alla colonna sonora della mia tarda infanzia/prima adolescenza. Duran duran, ora in riedizione con annesso dvd e secondo cd di demo e rarità, fu il loro primo album, quello di Planet earth (geni) e di Girls on film (canzone così così, video incredibile per l'epoca – oggi è più morigerato di una discussione a Uomini e donne). L'album non è invecchiato benissimo, va detto, ma non si può negare la manignificenza del loro primo singolo e del modo in cui Simon Le Bon balla (grazie alla EMI, il video va visto qua)

Rio è già ri-uscito, ora devo solo avere la ristampa di Seven and the ragged tiger e poi la trilogia è completa.

11 ottobre 2009
musica
coming up

PetShop Boys; Beautiful people: il terzo singolo da Yes non è forse lascelta più azzeccata (dov'è More than a dream? E All over theworld?) ma viene accompagnato, oltre che da un demo di BeautifulPeople e da un raro remix di Up And Down, dalla versione a 7”(finora inedita) della vecchia Fugitive, una delle cose migliori che abbiamo mai fatto. Lo si può comprare qui.

BobDylan; Christmas in the heart: va bene che è per beneficienza ma unalbum natalizio di Bob Dylan mi mette paura, per almeno un paio dimotivi: a) è OTTOBRE e b) l'ultima volta che provò a fare musicacristiana i risultati furono imbarazzanti. Speriamo bene...

DuranDuran; Rio: mi è appena arrivata la superchiccosa riedizione del 2°album dei DD, Rio. Siamo di fronte a una cosa fantastica che, su duecd, offre l'album rimasterizzato, le versioni di 5 canzoni apparseoriginariamente nell'edizione statunitense del disco, quattro demooriginali, quattro lati b e cinque remix. Pur ammettendo di esseresfuggito per poco alla duranmania (avevo 10 anni!) ho ricordivivissimi di Simon Le Bon in mezzo a una giungla nel video di Hungry like the wolf e penso tuttora che Save a prayer sia un CAPOLAVORO. La riedizionepermette inoltre di apprezare cose sfuggite ai più, come le treversioni qui presenti di Hold back the rain. Se dovete salvare unsolo album dagli anni '80, che sia questo.

Madonna;Celebration: la scelta delle canzoni dell'antologia su doppio cdaveva qualche lacuna che la versione su due dvdin parte colma, anche se mancano i due video di American Life, Fevere altro. Cose come Hung up, Cherish, Like a virgin e soprattutto lostraordinario video di Justify my love rendono l'acquisto comunqueessenziale.

28 febbraio 2008
televisione
sanremo 2008 - 3
Non so se correggere i compiti di greco del I guardando Sanremo mi renda più buono o più cattivo, ma il trash dei duetti e la psicosi Berté fanno ben sperare.

E infatti la Berté non delude, sembra la matta che infestava il 913 quando lo prendevo da scuola 15 anni fa e Spagna pare la contessa Du Barry (sì, ho comprato i dvd di Lady Oscar).

Perché il cantante dei Finley canta in italiano come se fosse inglese, come ad esempio quando storpia 'tttesta' in Adrenalina?

I ggiovani tenderanno anche a confondere modi e tempi (un aoristo presente suona strano, no?) ma sono abbastanza convinto che Frankie Hi Energy abbia appena detto 'avatici' al posto di 'atavici'.

A me l'incantevole Yael Naim (sì, è la canzoncina del MacBookAir) pare tanto l'Emilia di Big world.

Si potrebbe discutere per ore se è invecchiato peggio Simon Le Bon, Tony Hadley o Paolo Meneguzzi.

Quando uno si rende conto che pure la scorsa volta Toto Cutugno si portò Annalisa Minetti, si capisce che è ora di andare a dormire, no?
26 febbraio 2008
televisione
sanremo 2008 - 2
Si riparte, sperando di non crollare dal sonno (domani poi mi devo alzare prestissimo per andare a una cosa un po’ sessista), notando che Simon Le Bon non ci sta molto con la testa (o forse è l’inviata di Repubblica): qui leggo che “i Duran Duran (...) ricordano che l'ultima volta all'Ariston fu ventitrè anni fa”; evidentemente hanno rimosso di aver fatto un album di cover (Thank you) e di aver cantato White Lines, a Sanremo, nel 1995.

Kylie Minogue ha due singoli in uscita, uno per il mercato europeo (Wow) e uno per il resto d'Europa (In my arms), e quindi mi sono arrivati un sacco di nuovi remix da ascolatare (notevole quello ad opera dei CSS per Wow). Tanto per dire che uno non ha tempo di sentire la canzone di Amedeo Minghi...

Rosario Morisco
: ma i soldati non dovrebbero, chessò, farsi la barba?

Una delle cose classiche di Sanremo (come la valletta bionda e la valletta mora) è il momento in cui Loredana Berté dà di testa. Diciamo che il sobrio vestitino non aiuta, e che la lamentala contro i direttori d'albergo è spassosa...

Uno si distrae un attimo (a leggere gli sviluppi delle primarie americane) e si ritrova una specie di tarantella e a sperare nei Finley.

Mentre c'è un insensato stacchetto di Chiambretti con una famiglia disfunzionale, scopro che anche secondo il Corriere i DD sono stati a Sanremo per l'ultima volta 25 (!) anni fa. Oh, ecco i Finley. Oh no, è una ballatona. Direi che è ora delle ninne.

Mi devo essere addormentato e devo aver sognato un gruppo di preti che cantava We are the champions dei Queen in latino e non può essere vero.
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte