.
Annunci online

cheremone
gaze at the moon until I lose my senses

NEW!!! 

Pet Shop Boys together Mylène Farmer oui mais... non Glee Cast teenage dream Lady Gaga born this way Subsonica il diluvio The Wanted gold forever The Sound Of Arrows nova Eric Saade popular Lady Gaga judas Depeche Mode personal jesus (the stargate mix) Example changed the way you kiss me

 
 

Locations of visitors to this page

c i n q u e l i b r i
Georges Simenon maigret e il ladro indolente Charles Baudelaire saggi sulla letteratura Georges Buby e Michelle Perrot storia delle donne - l'ottocento Guido Gozzano
i colloqui Achille Campanile manuale di conversazione

c i n q u e c a n z o n i
Bananarama careless whisper Manic Street Preachers hazelton avenue Eddy Grant
 I don't wanna dance Groove Armda tuning in Pussycat Dolls whatcha think about that

d v d
dexter season 3 queer as folk season 3 family ties season 3 the simpsons season 13 friday the 13th jason x south park season 2 lie to me season 2 kyle xy season 4 star trek the motion picture hung season 1 glee season 1 earth: final conflict season 2 lost season 6 fringe season 2 24 season 8 coupling season 1 gregor jordan the informers nip/tuck season 6 misfits season 1 v season 1 true blood season 2 curb your enthusiasm season 2 californication season 3 the big bang theory season 1 skins season 5 dynasty season 1 lazzaretti/santolini domani torno a casa pier paolo pasolini salò seinfeld season 1 woody allen incontrerai l'uomo dei tuoi sogni spartacus season 1 the walking dead season 1 bones season 1 faenza/macelloni silvio forever

canzoni che dicono qualcosa
001 / The Smiths
panic
002 / Fiamma Fumana bella ciao 003 / Depeche Mode personal jesus 004 / New Order true faith 005 / The Cure killing an arab  006 / Johnny Cash san quentin 007 / Edith Piaf non, je ne regrette rien 008 / The Clash london calling 009 / Shirley Bassey climb ev'ry mountain 010 / Dusty Springfield I close my eyes and count to ten 011 / Blondie atomic 012 / human league don't you want me 013 / Pet Shop Boys integral 014 / Joy Division love will tear us apart 015 / The Pogues & Kirsty McColl fairytale of new york 016 / Saez jeune et con 017 / Soft Cell say hello wave goodbye

29 marzo 2011
musica
meglio un bonifico

Non si capisce bene perché, per aiutare gli interventi umanitari in Giappone, sia uscita questa instant-compilation, Songs for Japan. Tutti i diritti d'autore vanno infatti alla nobile causa, ma penso si possa fare prima donando direttamente alla Croce Rossa (via iTunes, o anche da qui), no? O forse il disco è comunque meritorio, perché molti non donerebbero un euro senza averne qualcosa in cambio...

 Anyway, qui dentro c'è un remix inedito di Born this way di Lady Gaga, poche cose che c'entrano qualcosa (come la canzone dei Queen di cui parlavamo qua), altre che non c'entrano nulla (pare che Imagine di John Lennon vada ormai bene per tutte le cause), altre superflue (esiste qualcuno interessato ad una rarità dei Black Eyed Peas?) ed alcune pure un po' offensive - io avrei evitato una canzone come Only girl (in the world) di Rihanna, in cui si prospetta un mondo in cui è rimasta in vita una sola ragazza...
3 gennaio 2011
musica
cheremone's 2010 top 40 - 7
(qui le posizioni 40-5)

4 / Eminem ft. Rihanna; Love the way you lie. Le grandi canzoni sono capaci o di portarti altrove e di farti dimenticare di tutto (tipo, chessò, Your disco needs you di Kylie Minogue) o sono profondamente disturbanti (tipo Fotoromanza di Gianna Nannini - "quest'amore è una camera a gas" non è esattamente confortante). Che Eminem facesse una canzone dai toni violenti non è una novità ma che Rihanna, vittima a sua volta di violenza da parte di un essere spregevole come Chris Brown, accettasse questa collaborazione mi è sempre parso strano. Escluso che sia così stupida, resta solo l'ipotesi della catarsi artistica. Ciò non toglie che Love the way you lie sia una grande canzone, proprio perché non lascia indifferenti:
 
3 / Katy Perry; The one that got away. Si può ignorare un'artista che ha passato il 2010 in vetta alle classifiche mondiali? Sì, visto che ho beatamente ignorato i Black Eyed Peas. Perché allora non ignorare anche Katy Perry? Un po' per il ricordo di Hot 'n' cold, un po' per le nozze con il geniale Russell Brand, non certo per il California Gurls (già la grafia è fastidiosa) né per Teenage dream (la versione definitiva è quella di Glee) né per Firework, che manco pare una canzone. E' che in un album insulso come il suo, ci sono i 4 minuti scarsi di questa canzone, piena di rimpianti e di speranze. E le si perdona tutto, perché in another life I would be your girl.

2 / Rihanna; Only girl (in the world). Ancora Rihanna, stavolta da sola e un po' più solare. Qua sotto, la versione dei One Direction, che rende il tutto, come dire, destabilizzante:

1 / Lady Gaga; Alejandro. Sono fermamente convinto che la rima con "Roberto" sia in realtà un omaggio a Fernando degli Abba, e già solo per questo si merita la vetta:
3 dicembre 2010
musica
glee bells


Per quanti adori Glee (ed io adoro Glee), l'idea di un album natalizio mi metteva un po' paura; e questo The Christmas album resta effettivamente un po' discutibile - non c'è niente di meraviglioso tipo la loro versione di Teenage dream o di Umbrella, ma solo una passabile cover di Last Christmas, la gradevole presenza di kd lang e il primo duetto tra Kurt e Blaine (!).

Niente paura, la seconda stagione riprende a febbraio...
30 maggio 2010
musica
eurovision 2010 - 3
21:00 E dopo la prima e la seconda semifinale, ecco la seratona finale. Premesso che qui al momento si tifa Germania (ma anche Islanda, Serbia e Cipro), si comincia con Alexander Rybak (vincitore del 2009) che ricanta Fairytale, vestito come al solito come un colono olandese del '700. Si comincia la gara con l'Azerbaijan (sì, si chiama comunque 'eurofestival'), paese che partecipa da poco ma che cerca ogni anno di vincere spendendo una valanga di soldi (l'anno scorso sono arrivati secondi): quest'anno si sono fatti scrivere la canzone dagli svedesi e pare abbiano affittato il coreografo di Rihanna e hanno messo su una pseudo-ballatona che a me pare insulsa, per quanto la fanciulla che canta sia apprezzabile (meglio, chessò, di Miley Cyrus). Segue la Spagna (l'anno scorso fu un disastro) con un tizio che pare Mika ingrassato; a un certo punto un matto sale sul palco nel caos generale e pare che l'esibizione sarà ripresa più avanti (oh gioia). La Norvegia porta un fanciullo dalla bella voce che tende alla lirica in una canzone che non stonerebbe nel repertorio di un Bocelli (e non è un complimento). Dopo la rumorosa Moldavia, arriva Cipro che porta una canzone scritta sì dai dei ciprioti ma cantata da un fanciullo del Galles (sospetto che avranno 12 punti dal Regno Unito) trovato su internet (così vuole la leggenda metropolitana). Meriterebbero altro.

21:34 Altro fanciullo che a sorpresa potrebbe avere buoni risultati è quello del Belgio, che ha superato la prima semifinale contro ogni aspettativa, visti i piazzamenti degli ultimi anni. Peccato che la voce sia fastidiosamente simile a quella di James Blunt. Torna poi la Serbia, con la canzoncina di Goran Bregovic su quanto sono belli i Balcani. E' così stupida che è irresistibile. Mi sono addormentato durante l'Irlanda (sì, in sottofondo c'era una cornamusa) ma mi sono ripreso con la Grecia. Quando si è scoperto che Pete Waterman avrebbe avuto a che fare con la canzone del Regno Unito, le speranza erano alte. Poi la canzone si è rivelata degna di un lato b di Sinitta e il cantante scelto un po' insignificante (e in gara c'era ben altro!), e mi sa che l'Inghilterra non ripeterà il buon risultato del 2009...

22:00 La Georgia torna all'Eurofestival, dopo un anno, visto che pochi mesi dopo aver cantato una canzone sulla pace nel 2008 fu invasa dalla Russia, e preferì non partecipare all'edizione del 2009, a Mosca. Pare che anche l'Ucraina abbia avuto una storia interessante: sembra che la canzone originariamente scelta fosse un plagio e che quella che portano sia stata scelta all'ultimo minuto (i maligni dicono che dietro ci sono state le elezioni ed il cambiamento del partito al governo – ah, le nuove democrazie europee, sempre incantevoli). Non so invece i criteri che hanno portato la Francia a far partecipare l'anno scorso un'artista di gigantesca classe come Patricia Kaas e quest'anno un obbrobrio legato, credo, ai mondiali di calcio. Imbarazzante.

22:22 Ok, mancano 7 canzoni (più il bis della Spagna). Spiccano l'Armenia e la Germania (canzoncina gradevolissima, fanciulla spigliatissima, spero vinca, ma l'esibizione non ha niente di speciale), mentre Israele porta una cosa melensa melensa (ma con pathos) e infine la canzone della Danimarca continua a piaciucchiarmi.

23:02 Finiti! E' stato, come al solito, un po' massacrante. Ora credo ci sia un qualche intervallo in attesa dei voti (giuria e televoto), poi si scoprirà quale paese l'anno prossimo andrà in bancarotta dovendo ospitare l'edizione 2011 in tempi di crisi. Se vincono Portogallo o Irlanda, l'euro sbaracca. Per non parlare della Grecia.

23:13 Uh. Adesso ci sono i Madcon (che pare siano norvegesi!). Ballano tutti. Tra un po' arrivano i voti, e quest'anno è tosta, non c'è nessun mega favorito dall'inizio, com'era invece negli ultimi due anni...

23:25 arrivano i primi voti, da Bucarest: 8 punti alla Turchia, 10 alla Moldavia e 12 alla Danimarca.

23:26 Altri voti: Danimarca in testa, poi Belgio e Germania.

23:28 Belgio in testa!

23:30 Grecia in testa!

23:32 Germania in testa!

23:38 la Germania è a quota 100... è fatta?

23:50 a metà dei voti arrivati, la Germania è sempre in testa, ma il Belgio è secondo! Cipro, ahimé, langue a 23 punti...

00:01 Germania sempre in testa, poi Belgio e poi Turchia...

00:11 La Germania ha ufficialmente vinto (ed è solo la seconda volta, il precedente fu nel 1982)! Turchia seconda, Romania terza. Qua il video della canzone vincitrice, Satellite.

31 dicembre 2009
musica
cheremone's 2009 top 40 - 5

(qui le posizioni 40-31, 30-24, 23-19, e 18-11)

10 / Rihanna; Russian roulette: annus horribilis, visto come è andata a finire con Chris Brown. In compenso, Rated R è un album coraggioso e questo primo singolo non è quello che uno si aspettava.

9 / Jay-Z; Young forever. Serve ricordare che il ritornello viene da Forever young degli Alphaville?


8 / James Morrison; Broken strings. Qui dicevo “gradevole, nulla di più”, poi questa Broken strings mi è entrata totalmente nella testa e per rimuoverla è servita una lobotomia. Ah, qua sotto la canta con le Girls Aloud:

7 / Ke$ha: Tik tok. Considerato che era sua la voce nella raggelante Right round di Flo Rida (canzone che parla chiaramente di fellatio), uno poteva aspettarsi che Ke$ha sparisse nel nulla. Ora rischia di diventare un clone di Lady GaGa, ma per il momento...

6 / Lily Allen; Fuck you. Questa è la bella storia di una canzone di Lily Allen un po' troppo volgare per essere pubblicata come singolo (tranne che in Francia!) che è diventata col tempo un inno contro l'omofobia e il razzismo e varia gente ha cominciato a farla propria, con dei video amatoriali che dovrebbero proiettare nelle scuole, tipo questo:

(continua)

28 novembre 2009
musica
coming up

Groove Armada; I won’t kneel: un gradito ritorno, dopo un paio d'album così così; brano e video promettono bene:

Seal; Hits: la carriera di Seal è strana, perché all'inizio faceva cose con Trevor Horn (Crazy), poi si è messo a fare cover e a sposare fotomodelle. Peccato.

Westlife; Where we are: quando il primo singolo, What about now, mi è parso bello, ho cominciato a preoccuparmi. Niente paura, sono i soliti Westlife...

Jamie Cullum; The pursuit: quarto album di quella che ormai è più di una promessa del jazz. L'edizione speciale è particolarmente carina, con tanto di dvd dal vivo allegato. Tra le canzoni, poi, c'è una grandiosa versione di Don't stop the music di Rihanna...


7 febbraio 2009
musica
coming up
Morrissey; I'm throwing my arms around Paris: esce il primo singolo da Years of refusal. Il video stava qua.

Saint Etienne; Method of modern love: il 'greatest hits' di cui parlavamo tarda a uscire, ma intanto c'è questa nuova, epica canzone. Stephen Sears la recensisce usando parole come 'stanza'.  

Rihanna; Good girl gone bad - The remixes: a me Rihanna non sembra il male, ma ora la cosa discografica sta davvero esagerando, considerando che questi disco è uscito tipo 18 mesi fa. Fargliene fare un altro no?
25 gennaio 2009
musica
coming up
Hilary Duff; Best of: la cosa più inquietante è che non è uno scherzo.

The Bird And The Bee; Ray guns are not just the future: questi due americani, giunti ormai al secondo album, sono davvero molto interessanti (questo è il loro sito). Tra le cose più carine che abbiano fatto c'è una cover di Don't stop the music di Rihanna, che purtroppo non pare sia nell'album – ma che si può sentire qua sotto:
6 gennaio 2009
musica
cheremone's 2008 top 40 - 5
(ultima parte del meglio del 2008: le posizioni 40-32, 31-24, 23-15 e 14-6)

5 / Coldplay; Viva la vida: epica canzone e splendido video, in omaggio a Enjoy the silence dei Depeche Mode:

4 / Basshunter; Walk on water: chissà come sarebbe un Basshunter remix di Viva la vida...

3 / Madonna; Miles away: non c'è niente da fare, è sempre sovrana:

2 / Duffy; Mercy: la storiella per la quale sarebbe la figlia segreta di Tom Jones è inconsistente, mentre Mercy resta uno dei brani migliori dell'anno. Qui il video.

1 / Rihanna; Take a bow: a cavallo tra 2007 e 2008, Rihanna ha pubblicato qualcosa come una decina di singoli e, se Umbrella (soprattutto il maestoso Lindbergh palace remix) ha dominato il 2007, in vetta alla classifica del 2008 non può che esserci la struggente Take a bow:
22 novembre 2008
musica
coming up
Madonna; Miles away: e finalmente esce come singolo la più bella canzone di Hard candy. Ah, pare che per le spese del divorzio Madonna abbia bisogno di contanti e infatti si è messa a fare una pubblicità per Luis Vuitton.
 
T. I. feat. Rihanna; Live your life: una cosa che campiona Dragostea din tei degli O-Zone non poteva, ovviamente, lasciarmi indifferente. Peccato, perché poteva venire meglio.

Coldplay; Prospekts march: continua la fase di iperattività dei Coldplay, con un nuovo ep che comprende, tra le altre cose, la versione di Lost con Jay-z un remix di Lovers in Japan e qualche inedito.

The Killers; Day & age: terzo album dei Killers. A me pare epico, ma sono solo al terzo ascolto.
17 maggio 2008
musica
coming up
Morrissey; All you need is me: il secondo inedito del recente Greatest hits. Superfluo, ma pare ci siano cose migliori dietro l’angolo (non mi riferisco tanto alla canzone degli Sparks di cui sotto, quanto al suo nuovo materiale!)

Rihanna; Take a bow: dopo un capolavoro dietro l’altro, ecco il primo singolo inutile della fanciulla. Peccato

Sparks; Exotic creatures of the deep: 21° (!) album degli Sparks. Genialodi come sempre, qui prendono pure in giro Morrissey nella curiosa Litghen up, Morrissey.

2 febbraio 2008
musica
coming up
Morrissey; That’s how people grow up: c’è un imminente Greatest Hits con due inediti, tra cui questo singolo in cui Morrissey ci ricorda che c’è di peggio che non essere il trottolino amoroso di qualcuno. Il momento in cui sorriderà un po’ è ancora lontano, fortunatamente.

Rihanna; Don’t stop the music: questa donna è inarrestabile. Qui campiona Wanna be startin’ somethin’ di Michael Jackson, che in realtà campionava Soul makossa di Manu Dibango.

Kylie Minogue; In my arms: è il nuovo singolo europeo (in Inghilterra esce Wow). Qua lo canta alla tv francese (dove la chiamano Kilì) e riceve poi un premio da Mikà - che parla francese e pure lei pare cavarsela.

Morcheeba; Dive deep: nuovo album (che si può sentire qua) per i sempre gradevoli Morcheeba, anche se cambiano continuamente cantante

30 dicembre 2007
musica
il 2007 è stato l'anno in cui...
Gregory Lemarchal è morto e ha fatto la sua più bella canzone (De temps en temps)

la mia nuova boyband preferita sono stati i BeFour

i Backstreet Boys sono ri-ritornati

Shirley Bassey ha rifatto una canzone di Pink

i Pet Shop Boys hanno fatto She’s Madonna con Robbie Williams

London Calling dei Clash ha compiuto trent’anni

Patrick Fiori ha fatto una canzone che, se non ho capito male, parla di un menage a troi

Britney Spears ha perso ogni dignità

Rufus Wainwright ha perplesso Luca Sofri

le Spice Girls si sono riunite e tutti si sono resi conto di ricordare solo una loro canzone

il mondo ha scoperto i Gossip

io ho scoperto Dolly Parton

è uscito il primo album degli Enemy

i Manic Street Preachers sono tornati in grande forma

With every heartbeat di Robyn è stata una di quelle canzoni allegre che fanno piangere

i Foo Fighters hanno fatto un bell’album

Newtown Faulkner ha rifatto Teardrop dei Massive Attack

Kylie è tornata (alé)

gli Eagles sono tornati (bah)

i Linkin Park sono tornati (oh no)

ho scoperto che i Plain White T’s di Hey there Delilah sarebbero emo

i Killers sono stati meravigliosi

50 Cent ha cominciato a vendere un po’ meno dischi

gli americani hanno scoperto i Daft Punk (tramite Stronger di Kanye West)

le Sugababes sono di classe

è uscita Fluorescent adolescent degli Arctic Monkeys

la presenza di Jay-Z non ha rovinato Umbrella di Rihanna

Timbaland ha prodotto di tutto

Mika si è rivelato un genio

La canzone più bella dell’anno è stata Tears dry on their own di Amy Winehouse

(qui il riassunto del 2006)
1 novembre 2007
musica
non solo vanilla ninja, pare
E’ la serata degli EMA (European Music Awards, per chi non è addentro) di MTV da Monaco, pare (motivo per cui ho deciso di seguire lo ‘spettacolo’ sull’emtivì tedesca).

Le ‘nominations’ quest’anno sono più inverosimili del solito (e non mi riferisco a ‘artista italiano’ ma a cose come ‘ultimate urban’, cioè Rihanna) e sarebbe carino se vincessero persone significative (i. e. non Avril Lavigne).

Per convincerci che si tratti di un ‘evento’, già un’ora prima dell’inizio fanno una specie di anteprima che inizia con la nuova pettinatura di Joss Stone e le sue profonde osservazioni sul cioccolato tedesco (‘I like it’) e prosegue con un filmato sulla Germania nel quale tutti parlano di ‘birra’ e c’è poi (siccome siamo da quelle parti) uno dei Rammstein che non pare entusiasta di discutere il concetto ‘Tokio Hotel’ (i quali poi si fanno piovere addosso mentre cantano Monsoon – perché il ‘monsone’ è un vento che porta pioggia, pare).

A condurre hanno chiamato il tristissimo Snoop Dogg (che qui vedevamo impegnato a racimolare qualche centinaio di dollari) che al momento parla poco e presenta i Foo Fighters (Dave Grohl pare inquietantemente uno dei Finley).

A proposito di categorie poco limpide, esiste una cosa che premierebbe il miglior ‘Inter act’ (internazionale? interattivo? interclassista?); visto che vincono i Tokio Hotel su gente come i Depeche Mode, non si deve trattare di un premio importante (va detto che ora Bill ha imparato a bofonchiare quattro parole in inglese, cosa che alla finale del Festivalbar non gli veniva).

Il primo grande momento della serata si ha quando Mika canta Grace Kelly in un’ambientazione che pare un incrocio tra Nightmare before Christmas di Tim Burton e Alice nel paese delle meraviglie.

Il miglior discorso di ringraziamento per un premio ('Artists’ choice', tipo) è quello di Amy Winehouse, che non dice assolutamente niente e poi canta (e pare quasi sobria).

Fastidioso il duetto fra uno dei Black Eyed Peas e Nicole delle Pussycat Dolls, ma almeno lei ha la dignità di vestirsi un po’ (ma poco, eh) meglio del solito.

La vittoria dei Bushido (miglior gruppo tedesco) fa sì che possa vedere solo in differita J-Ax ringraziare quelli che ‘spingono’ la sua ‘roba’, cosa che però non attenua il mio malessere a scoprire che uno così sia meglio di, chessò, Elisa.

Per finire, l’unico premio che sembra davvero rappresentare qualcosa di nuovo e non va ad Avril Lavigne: il premio ‘New sounds of Europe’ va agli estoni Bedwetters (preoccupantemente simili ai My Chemical Romance, ahimé) che chiudono la serata.

(qui gli EMA del 2004 e qui quelli del 2005 - mi sa che ho rimosso quelli del 2006)
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte