.
Annunci online

cheremone
gaze at the moon until I lose my senses

NEW!!! 

Pet Shop Boys together Mylène Farmer oui mais... non Glee Cast teenage dream Lady Gaga born this way Subsonica il diluvio The Wanted gold forever The Sound Of Arrows nova Eric Saade popular Lady Gaga judas Depeche Mode personal jesus (the stargate mix) Example changed the way you kiss me

 
 

Locations of visitors to this page

c i n q u e l i b r i
Georges Simenon maigret e il ladro indolente Charles Baudelaire saggi sulla letteratura Georges Buby e Michelle Perrot storia delle donne - l'ottocento Guido Gozzano
i colloqui Achille Campanile manuale di conversazione

c i n q u e c a n z o n i
Bananarama careless whisper Manic Street Preachers hazelton avenue Eddy Grant
 I don't wanna dance Groove Armda tuning in Pussycat Dolls whatcha think about that

d v d
dexter season 3 queer as folk season 3 family ties season 3 the simpsons season 13 friday the 13th jason x south park season 2 lie to me season 2 kyle xy season 4 star trek the motion picture hung season 1 glee season 1 earth: final conflict season 2 lost season 6 fringe season 2 24 season 8 coupling season 1 gregor jordan the informers nip/tuck season 6 misfits season 1 v season 1 true blood season 2 curb your enthusiasm season 2 californication season 3 the big bang theory season 1 skins season 5 dynasty season 1 lazzaretti/santolini domani torno a casa pier paolo pasolini salò seinfeld season 1 woody allen incontrerai l'uomo dei tuoi sogni spartacus season 1 the walking dead season 1 bones season 1 faenza/macelloni silvio forever

canzoni che dicono qualcosa
001 / The Smiths
panic
002 / Fiamma Fumana bella ciao 003 / Depeche Mode personal jesus 004 / New Order true faith 005 / The Cure killing an arab  006 / Johnny Cash san quentin 007 / Edith Piaf non, je ne regrette rien 008 / The Clash london calling 009 / Shirley Bassey climb ev'ry mountain 010 / Dusty Springfield I close my eyes and count to ten 011 / Blondie atomic 012 / human league don't you want me 013 / Pet Shop Boys integral 014 / Joy Division love will tear us apart 015 / The Pogues & Kirsty McColl fairytale of new york 016 / Saez jeune et con 017 / Soft Cell say hello wave goodbye

14 maggio 2011
musica
eurovision 2011 - 3
20:58 Notando che qui si dà per favorita la Francia (e quella cosa in corso che pare un dialetto italiano), dopo le due semifinali (1 e 2) ci si prepara alla serata finale, tifando Svezia e un po' Inghilterra.

21:00 Uhm. La cosa su Rai Due pare gestita da Raffaella Carrà (che va ringraziata, perché ha sono anni che fa mobbing per far tornare in gara l'Italia) e Bob Sinclar ed i due discutono in francese - o, meglio, la Carrà lo parla bene ma davvero non capisce quello che risponde lui. Se continua così, torno sulla tv romena.

21:15 La Finlandia continua a non convincermi e a precipitare nel palloso.

21:17 La Carrà ha appena detto che il cantante della Bosnia-Erzegovina ha scritto l'inno nazionale del paese - in realtà lo è stato fino al 1998, poi l'hanno cambiato perché troppo bosniaco e poco erzegovino. Adoro i balcani.

21:23 C'è un certo entusiasmo per la Danimarca. Secondo me ingiustificato.

21:30 La Carrà sbaglia la traduzione del titolo della canzone dell'Ungheria, What about my dreams. La canzone potrebbe piacere a Bob Sinclar.

21:35 Nulla potrà riscattare i Jedward da cose come questa.

21:41 Mentre canta l'Estonia (anche questa potrebbe vincere, eh), ci si riprende dall'esibizione della Svezia. Eric Saade (di padre libanese e madre svedese, dice la Carrà) è sempre impeccabile ed io ho pure scoperto perché non ha rotto tutti e tre i vetri ma uno solo: pare che non ci fosse abbastanza tempo per preparare il palco per l'esibizione successiva. Il fatto che non abbia 'emozionato' Bob Sinclar depone a suo favore.

21:57 La Francia ha, come dicevamo, scelto una canzone in corso (Sognu) ed optato per una pettinatura selvaggia forse evitabile. Siamo dalle parti di Bocelli, con un po' più di pathos. La scelta del dialetto è nobile, comunque.

22:01 Nessuno ricorda che l'ultima partecipazione italiana (4° posto, eh) fu con i Jalisse. L'Italia ha vinto due volte, con la Cinquetti di Non ho l'età e Toto Cutugno (Insieme 1992, una cosa sulla Comunità Europea del Carbone e dell'Acciaio, tipo) e non credo vincerà col giovane sanremese che fa jazz, anche se i voti delle giurie potrebbero premiarlo. Il destino ha voluto che si succedessero canzoni in pseudo-italiano, italiano e cantate da una che ha il nome italiano (la Svizzera - questa è la loro cosa migliore dai tentativi fallimentari di Paolo Meneguzzi).

22:09 La canzone dei Blue, I can, è esattamente come uno si aspetta sia una canzone dei Blue, solo che sono passati tipo 10 anni. Non hanno stonato, ma non si sono spogliati (anzi, erano vestiti una via di mezzo tra Willy Wonka ed un autista dell'ATAC), quindi non dovrebbero vincere - ho scoperto che si può votare solo cinque volte per ogni utenza, quindi bisogna calibrare con attenzione i voti ed evitare i facili entusiasmi e votare, chessò, la Germania.

22:33 Mancano tipo cinque canzoni e l'Azerbaijan mi convince sempre di più.

22:49 Ci sono previsioni che danno l'Inghilterra vincitrice! La Serbia si conferma graziosissima. Pare inoltre che i voti saranno dati non in ordine casuale ma in modo da creare più suspence, basandosi su come i vari paesi hanno votato nelle due semifinali (la fase è sempre molto interessante, perché si può capire quale sarà il prossimo paese invaso dalla Russia - chiedete alla Georgia di qualche anno fa),

23:13 Stop al televoto!

23:28 La Russia (c'è Dima Bilan!) dà 12 all'Azerbaijan e 1 alla Svezia....

23:31 Danimarca in testa, Italia 0

23:32 Inghilterra in testa!

23:34 Grecia in testa...

23:26 Azerbaijan in testa... Italia quinta...

23:38 Grecia in testa...

23:39 Ucraina in vetta, Svezia seconda...

23:41 Svezia prima...

23:50 Azerbaijan primo... colpa di San Marino, che dà pure 12 all'Italia...

00:05 L'Azerbaijan non si schioda...

00:12 Italia seconda (!)

00:17 Italia terza, Carrà distrutta

00:21 E' finita! La Svezia è terza, l'Italia seconda (davvero incredibile!) e, dopo anni di tentativi, l'Azerbaijan ha vinto l'Eurofestival del 2011!!!!!!
13 maggio 2009
musica
eurovision 2009 - 1
Con qualche ora di ritardo, ecco quello che è successo alla prima semifinale dell'Eurofestival, grazie alla fedele telecronaca della tv montenegrina, tanto per poter frequentare lingue poco note (dobro vece, tipo).

Come noto, l'edizione 2009 si tiene a Mosca (questo perché l'anno scorso ha vinto il meraviglioso Dima Bilan), il che implica che all'inizio raccontino una favola che non riesco ben a seguire.

Qui non è mica come Sanremo, per cui le chiacchiere sono poche e si parte subito col Montenegro (insignificante, nonché penalizzato dall'esibirsi per primo – prevedo eliminazione) e con una cosa della Repubblica Ceca che pare un po' questo e poi con il Belgio (un'indescrivibile parodia di Elvis Presley).

Temevo che questa prima serata fosse un po' moscetta (le cose migliori saranno giovedì) e infatti la  Bielorussia porta dei tizi che a me paiono i Dhamm (!) ma poi arriva la grandiosa Svezia (ma io ho un debole per l'opera lirica con base techno) e il tutto assume un senso.

Dopo la pubblicità, Andorra propone una girlband che suona la chitarra (anni luce distanti dal loro più grande momento di qualche anno fa) e soprattutto la Svizzera, che quest'anno mi piace molto (The heighest heights dei Lovebugs è un classico brano rock-pop – temo eliminazione, ma solo perché nessuno vota mai la Svizzera, spero comunque non facciano peggio di Paolo Meneguzzi l'anno scorso).

Molto attesa la canzone di Israele, in cui Noa duetta con una cantante palistenese su una canzone con testo, credo, ebraico/arabo e titolo in inglese (There must be another way). La cosa non mi piace granché, ma di questi tempi il gesto è meritorio e l'ensemble è comunque gradevole.

Verso la fine si esibiscono i finlandesi Waldo's People, la cui Lose control è la mia favorita per la serata e che dovrebbe facilmente accedere alla finale, anche se hanno quasi dato fuoco al palco; chiudono le esibizioni i Regina (Bosnia-Herzegovina) con Bistra Voda, per me tra i migliori. Dovessi fare una mia classifica, direi 1. Finlandia, 2. Svizzera, 3. Bosnia-Herzegovina e 4. Svezia...

Lo scopo della serata è individuare (tramite televoto e, in parte, giuria) 10 paesi che accedano alla finale di sabato, per cui, dopo 15 minuti di votazioni e una cosa che sembra una parata militare (sul palco c'è un caccia bombardiere, giuro) in cui, all'improvviso, appaiono le redivive Tatu per cantare Not gonna get us assieme al coro dell'Armata Rossa (decisamente un momento di grande televisione),  si scopre che passano alla finale Turchia, Svezia (olé!), Israele, Portogallo, Malta, Finlandia (doppio olé,), Bosnia-Herzegovina (triplo olé!), Romania, Armenia e Islanda...

(giovedì la seconda semifinale!)
19 marzo 2009
musica
anteprima eurofestival - 1
E' quasi primavera, il che vuol dire che l'Eurofestival si avvicina (12, 14 e 16 maggio, tipo). Ho cominciato a sentire le canzoni della prima semifinale e secondo me le seguenti meritano un ascolto attento:

Il Montenegro propone una fanciulla molto europop e una canzone non terribile, ma temo che, essendo la prima della serata, sarà dimenticata al momento del voto.

Tenetevi forte per la Svezia, visto che la canzone è, essenzialmente, Nessun dorma in chiave tecno:

Sono anni che la Svizzera tenta il tutto per tutto con artisti 'seri' ('seri' nel senso di DJ Bobo e Paolo Meneguzzi) e quest'anno non ha meno; pare che questi Lovebugs siano tipo i Killers:

Israele gioca la carta 'volemose bene', con un duetto tra Noa e una fanciulla palestinese.

Sono alquanto perplesso anche dal tizio della Bulgaria, un po' perché pare Scialpi e un po' perché indossa una cotta di maglia.

I miei favoriti sono questi, i finlandesi Waldo's People; la loro Lose control fa un sacco 1997 ma potrebbe anche vincere:

Per finire, il gruppo della Bosnia-Herzegovina. Si vestono come i Coldplay e la canzone mi suona enormemente familiare:

Ah, questa è la canzone della Georgia, espulsa in quanto prende in giro Vladimir Putin (che, dal punto di vista georgiano, mi pare anche comprensibile ma che poco si addice allo spirito dell'Eurofestival.. )
23 maggio 2008
musica
eurovision 2008 - 2
Seconda serata dell'Eurofestival, con un'altra eliminatoria (di 19 ne resteranno dieci, tipo).

Ad aprire la serata l'Islanda, paese che tende ad arrivare ultimo ma che quest'anno,  più o meno per la prima volta nella sua storia, presenta una canzone decente (anche se un po' datata – sembra una cosa techno del 1998).

Storicamente favorita, la Svezia segue la tradizione e propone la solita biondona pop-dance. Il fatto che i BWO non rappresentino mai il loro paese continua a stupirmi.

La Turchia (che vinse nel 2003) compie una discutibile svolta rock con un cantante che pare Diabolik.

Altra recente vincitrice (2004) l'Ucraina ha una grande coreografia ma una canzone insulsa.

L'italiano è la lingua della canzone rumena e sanmarinese (come visto l'altro giorno) ma anche della Svizzera che presenta Paolo Meneguzzi (!) e che qualcuno considera addirittura fra i favoriti (probabilmente perché nessuno capisce il testo).

La Lettonia si scatena con dei tizi vestiti da pirati che fanno sembrare gli Aqua degli artisti d'avanguardi. Grandiosi.

La Croazia porta degli artisti di strada, un po' fuori posto nel contesto ma comunque notevoli.

Scopro qui che la cantante della Georgia ha duettato con 'celebrità mondiali come Toto Cutugno', il che mi sembra interessante e mi apre nuovi orizzonti.

Mentre parte il televoto, arriva un'arzilla vecchietta che nel 1956 vinse per la Svizzera il primo Eurofestival; dopo il riassuntino delle canzoni ed un interminabile intervallo, arrivano i risultati e passano il turno Ucraina, Croazia, Albania, Islanda, Georgia, Danimarca,  Svezia, Lettonia, Turchia e Portogallo.

La finale, con le venti canzoni che hanno superato le semifinali più la Serbia ospitante e le quattro 'grandi' (Francia, Inghilterra, Spagna e Germania – che negli ultimi anni tendono tragicamente ad arrivare ultime) è sabato.
23 marzo 2008
televisione
niente jalisse per quest'anno
Mancano più o meno due mesi all’Eurofestival (quest’anno da Belgrado) e le varie selezioni nazionali hanno individuato i loro rappresentanti.

Da queste parti si è fermamente convinti della vittoria della Russia (che ripresenta il mitico Dima Bilan e una canzone, Believe, prodotta da Timbaland!) ma vale la pena segnalare anche:
  • le tedesche No Angels
  • la Macedonia, che a me piace sempre ma non vince mai
  • la canzone di Malta, Vodka, quest’anno particolarmente trash
  • la Lettonia, che non prova neanche a fare finta che sia una cosa seria e che presenta dei tizi vestiti da piratil
  • la Svizzera. che presenta Paolo Meneguzzi (testo veramente insulso, musica carina)
  • l’Ucraina, altra favorita per la vittoria
  • la Svezia, sempre notevole
  • San Marino (!), che partecipa per la prima volta con dei sub-Sugarfree, i Miodio
La prima semifinale è il 20 maggio, la seconda il 22 e la finale il 24.
28 febbraio 2008
televisione
sanremo 2008 - 3
Non so se correggere i compiti di greco del I guardando Sanremo mi renda più buono o più cattivo, ma il trash dei duetti e la psicosi Berté fanno ben sperare.

E infatti la Berté non delude, sembra la matta che infestava il 913 quando lo prendevo da scuola 15 anni fa e Spagna pare la contessa Du Barry (sì, ho comprato i dvd di Lady Oscar).

Perché il cantante dei Finley canta in italiano come se fosse inglese, come ad esempio quando storpia 'tttesta' in Adrenalina?

I ggiovani tenderanno anche a confondere modi e tempi (un aoristo presente suona strano, no?) ma sono abbastanza convinto che Frankie Hi Energy abbia appena detto 'avatici' al posto di 'atavici'.

A me l'incantevole Yael Naim (sì, è la canzoncina del MacBookAir) pare tanto l'Emilia di Big world.

Si potrebbe discutere per ore se è invecchiato peggio Simon Le Bon, Tony Hadley o Paolo Meneguzzi.

Quando uno si rende conto che pure la scorsa volta Toto Cutugno si portò Annalisa Minetti, si capisce che è ora di andare a dormire, no?
25 febbraio 2008
televisione
sanremo 2008 - 1
(post aggiornato in tempo reale, se succede qualcosa di significativo: non, ad esempio, la valletta che si commuove)

In preda a milioni di compiti e compitini da correggere e/o preparare, non posso esimermi dal seguire Sanremo; prima di tutto però, vorrei ricordare a chi non lo sa che Little Tony è il presidente della giuria che sceglierà il rappresentante di San Marino all’Eurofestival di maggio e che pare che i Jalisse abbiano davvero presentato una canzone per l’evento (Tra rose e cielo, pare si chiami).

Detto questo, possiamo iniziare, notando che Chiambretti ha smesso di essere divertente intorno al 1993 e che Pippo Baudo autoparodico è imbarazzante.

Lasciamo stare poi il fatto che Paolo Meneguzzi sarebbe una ‘icona dei giovani’.

La canzone di Frankie Hi Energy non è niente di che, ma è gradevole. Trovo però decisamente più interessante questo 'mashup' di Ta-dah degli Scissor Sisters (che si può scaricare legalmente qua).

Sanremo si fa ggiovane con la canzone di Fabrizio Moro che all'inizio pare Gente della notte di Jovanotti. Che sia il Sanremo più pizzoso della storia?

Avevo già sentito dire tutto il male possibile sulla canzone di Anna Tatangelo. Non era abbastanza, perché è veramente terrificante. E questo senza chiedersi cosa sia 'il cuore di un pupazzo'.

Proprio l'altro giorno parlava con un amico di quanto Torino sia ormai da anni (Statuto, Subsonica et similia) il centro musicale d'Italia, ed ora, tanto per smentirmi, ecco una  boyband pseudo emo (Melody Fall) di Torino. Orrore orrore.

Pare che la canzone di Eugenio Bennato sia tecnicamente identica a Tanti auguri di Raffaella Carrà. Per fortuna che Tricarico è sempre Tricarico.
19 gennaio 2008
musica
coming up
BWO; Sunshine in the rain: mentre più avanti uscirà il loro primo Greatest Hits, arriva ora un nuovo remix di questo vecchio singolo, decisamente incantevole. Nel frattempo, i BWO cercheranno di rappresentare la Svezia all’Eurofestival (ah, Meneguzzi porterà una canzone diversa da quella sanremese).

Alanis Morissette; Underneath: finalmente, un ritorno in piena forma. Qua il video.

7 gennaio 2008
musica
the song STILL remains the same
Rispetto a ieri, i Finley ora sono i Finley, ma Paolo Meneguzzi resta 'amato dai giovani' (e secondo la Stampa in edicola oggi sarebbe un 'dancettaro')
6 gennaio 2008
musica
the song remains the same
Secondo Corriere.it, i Finley si chiamano Finlay e Paolo Meneguzzi è 'amato dai giovani'.
26 novembre 2007
musica
mambo italiano
Mancano tipo sei mesi all'Eurofestival ma i paesi seri sono già impegnati a decidere chi mandare.

L'Italia, tragicamente, non partecipa dal 1997 ma, mentre l'anno scorso dovemmo accontentarci di un gruppo lettone che cantava nella nostra lingua, ora pare che la Svizzera mediti di mandare Paolo Meneguzzi e, evento evento, per la prima volta parteciperà San Marino, non si sa ancora rappresentato da chi.

Indovinate un po' chi si è detto disponibile... Esatto, i Jalisse.
29 aprile 2007
diari di viaggio
cheremone salso - 1

    La prima scoperta, sgradevole, l'ho fatta a Fiumicino: Malta e' nell'Unione Europea, quindi niente sigarette al Duty Free Shop. Consolatomi con l'acquisto di nuove cuffie per l'iPod, salgo in aereo. A bordo ci sono pochi italiani, un po' di americani che non so perche' parlano a voce altissima ed io sono seduto a fianco di due maltesi (il maltese e' una lingua meravigliosa, praticamente e' arabo con una parola italiana ogni quattro - 'canzone' si dice 'kanzunetta'). Il volo dura un'oretta e all'aeroporto fa caldissimo. 
    Avevo deciso una cosa un po' filosofica e molto Bruce Chatwin, quella cioe' di andare il piu' possibile a piedi, motivo per cui non  prendo il comodo autobus ma mi metto a camminare, zaino in spalla, fino a La Valletta (6 km secondo la mia
guida, 9 secondo il primo cartello stradale che vedo). Ovviamente mi perdo e finisco un po' piu' a est del necessario. So di abusare dell'aggettivo, ma Malta e' davvero un po' surreale, non solo perche' guidano sulla sinistra, come in Inghilterra... a tratti sembra un paesaggio desolato, tipo terzo mondo, poi, in mezzo ai fichi d'india, sbuca una cattedrale gotica. Sara' che e' domenica e che sono finito un po' fuori mano (i nomi dei paesi non sono sulla mia cartina), ma in giro non si vede nessuno
    Dopo un paio d'ore di cammino sotto un sole ancora primaverile (pare che in estate Malta sia infrequentabile), arrivo alla capitale. Il piano originale prevedeva di arrivare a piedi fino a St. Julian, dove ho l'albergo, ma, dato che non ho capito bene dove sia, alla fine cedo e prendo il bus (gli autobus di Malta dovrebbero essere celebri come quelli a due piani di Londra - paiono usciti da un film anni '30 di Flash Gordon), il cui autista, che praticamente non ha denti, ci tiene a farmi sapere che apprezza l'Italia, citandomi calciatori a me sconosciuti. 
    Arrivo in albergo, guardo un po' la TV maltese dove c'e' un inquietante concorso canoro di preadolescenti (su Rai Uno c'e' Meneguzzi) e poi esco a fare un giro sul lungomare, che fa pretenziosamente finta di essere Cannes
    Cito sempre una bellissima frase di non mi ricordo chi, 'il mare ispira ai borghesi pensieri profondi' ed ora me ne sto qui, borghese, malinconico e forse profondo, a guardare il Mediterraneo. Qui sa tutto di sale, anche l'acqua del rubinetto.

sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte