.
Annunci online

cheremone
gaze at the moon until I lose my senses

NEW!!! 

Pet Shop Boys together Mylène Farmer oui mais... non Glee Cast teenage dream Lady Gaga born this way Subsonica il diluvio The Wanted gold forever The Sound Of Arrows nova Eric Saade popular Lady Gaga judas Depeche Mode personal jesus (the stargate mix) Example changed the way you kiss me

 
 

Locations of visitors to this page

c i n q u e l i b r i
Georges Simenon maigret e il ladro indolente Charles Baudelaire saggi sulla letteratura Georges Buby e Michelle Perrot storia delle donne - l'ottocento Guido Gozzano
i colloqui Achille Campanile manuale di conversazione

c i n q u e c a n z o n i
Bananarama careless whisper Manic Street Preachers hazelton avenue Eddy Grant
 I don't wanna dance Groove Armda tuning in Pussycat Dolls whatcha think about that

d v d
dexter season 3 queer as folk season 3 family ties season 3 the simpsons season 13 friday the 13th jason x south park season 2 lie to me season 2 kyle xy season 4 star trek the motion picture hung season 1 glee season 1 earth: final conflict season 2 lost season 6 fringe season 2 24 season 8 coupling season 1 gregor jordan the informers nip/tuck season 6 misfits season 1 v season 1 true blood season 2 curb your enthusiasm season 2 californication season 3 the big bang theory season 1 skins season 5 dynasty season 1 lazzaretti/santolini domani torno a casa pier paolo pasolini salò seinfeld season 1 woody allen incontrerai l'uomo dei tuoi sogni spartacus season 1 the walking dead season 1 bones season 1 faenza/macelloni silvio forever

canzoni che dicono qualcosa
001 / The Smiths
panic
002 / Fiamma Fumana bella ciao 003 / Depeche Mode personal jesus 004 / New Order true faith 005 / The Cure killing an arab  006 / Johnny Cash san quentin 007 / Edith Piaf non, je ne regrette rien 008 / The Clash london calling 009 / Shirley Bassey climb ev'ry mountain 010 / Dusty Springfield I close my eyes and count to ten 011 / Blondie atomic 012 / human league don't you want me 013 / Pet Shop Boys integral 014 / Joy Division love will tear us apart 015 / The Pogues & Kirsty McColl fairytale of new york 016 / Saez jeune et con 017 / Soft Cell say hello wave goodbye

30 giugno 2009
vita scolastica
modulo b
Qualcuno ha trovato 'elaborato' il meccanismo per inserirsi nelle graduatorie di III fascia per le supplenze, ma le cose per la I fascia sono mooolto peggio.

Prima, qualche chiarimento terminologico (un po' palloso, chiedo venia): se è uno non è già di ruolo nella scuola, per essere assunto deve iscriversi nella graduatoria ad esaurimento, dopo essersi laureato e abilitato. Da questa graduatoria, divisa in classi di concorso (per materia, ma non proprio in maniera limpidissima, per cui 'italiano' appare per lo meno in quattro graduatorie – scuola media, istituti superiori non licei, classico e scientifico, latino in due etc. - mi dicono che per 'matematica' sia ancora peggio) derivano gli assunti in ruolo ed i supplenti annuali (su cattedre, in qualche modo, vacanti). Per le supplenze 'brevi' (quando, ad anno iniziato, un docente si ammala o simili), i presidi delle singole scuole attingono ad altre graduatorie, divise in I fascia (laureati abilitati presenti anche nella graduatoria ad esaurimento), II fascia (laureati abilitati per qualche motivo non presenti nella graduatoria ad esaurimento) e III fascia (laurati non abilitati, ipso facto non presenti nella graduatoria ad esaurimento).

Noi 'privilegiati' già a maggio avevamo aggiornato il nostro punteggio nella graduatoria ad esaurimento, e ora ci mancava solo da compilare un modulo che individua le 20 scuole della provincia in cui si dà disponibilità per le supplenze brevi (in I fascia, visto che si parla di laureati abilitati già in graduatoria ad esaurimento). In passato, la cosa era abbastanza semplice: si scariva un modello dal sito del ministero, vi si scriveva il nome delle venti scuole prescelte (con tanto di codice meccanografico di riconoscimento, perché, immagino, in una singola provincia esistono per lo meno 7 scuole superiori chiamate 'Giulio Cesare', no?) e si consegnava il modulo alla prima di queste venti scuole – a questo punto la segreteria della scuola si divertiva a smistare i dati e a fare in modo che ogni scuola avesse la sua graduatoria personale per le supplenze brevi.

Quest'anno non è andata così, in quanto al ministero hanno deciso di fare le cose on-line. Facile, teoricamente. Ma prima di poter accedere al 'modulo B' (su cui scrivere le venti scuole e poi consegnarlo comunque alla prima delle scuole – il che rende un po' fatuo il passaggio on-line, no?) bisognava accedere ad una pagina 'riservata' sul sito del ministero. Restate con me, perché la procedura è degna della CIA – per arrivare al modello b ho dovuto infatti:

- aprire un account di posta elettronica @istruzione.it

- trovare in tale account una mail con la PRIMA META' di una password (giuro)

- scaricare da suddetta mail un modulo, compilarlo, fotocopiare fronte/retro un documento d'identità e il tesserino del codice fiscale/tessera sanitaria

- recarmi con il tutto nella scuola in cui ho prestato servizio per il 'riconoscimento visivo'

- la segretaria della scuola mi ha riconosciuto ed ha inserito i miei dati nel sito del ministero

- mi è arrivata mail con la SECONDA META' di una password

- grazie alle due metà della password ho potuto accedere ad un sito in cui ho CAMBIATO LA PASSWORD

- Ora, con la mia nuova password, da domani potrò scaricare il modello b, compilarlo con il nome di 20 scuole e portarlo a scuola, dove la segretaria (vittima anche lei di questa cosa, eh) mi ri-riconoscerà ed inserirà il mio nome e punteggio nelle graduatorie di I fascia delle 20 scuole.

COMODO.
25 giugno 2009
vita scolastica
maturità 2009 - 1
Non è che le tracce dell'Esame di Stato di quest'anno siano particolarmente intriganti, anche se va detto che, per una volta, al Ministero non hanno combinato pasticci (memorabile la confusione sessuale sulla poesia di Montale dell'anno scorso).

La prima traccia proponeva l'analisi del testo della 'prefazione' de La coscienza di Zeno di Italo Svevo, una paginetta di 13 righe di cui si chiedeva il riassunto in 10 righe (!), per poi proseguire con insulse domande cui uno studente di prima media avrebbe potuto rispondere (altro qui). Un compito un po' imbarazzante.

Dalla prima proposta di saggio breve/articolo di giornale vengo a scoprire che il 2009 è 'l'anno europeo della creatività e dell'innovazione' (eh?), mentre la seconda traccia è la solista fuffa su internet, un po' meglio impostata del solito.

Arrivati alla terza tracccia ci si chiede quale banalità manchi all'appello (L'amicizia? La si può far rientrare nell'ambito dei social newtork di cui sopra. La pace e la libertà? Vedi oltre): l'Ammore, con la maiuscola. Ed ecco una traccia aperta da Bevilaqua, con un Dante e un Catullo che fanno tanto Bacio Perugina, un Leopardi 'minore', un Cardarelli (!) e un sempre incisivo Gozzano, più tre opere d'arte che tanto nelle fotocopie si vedono male.

Devo invece ammettere che la quarta traccia ('Origini e sviluppo della cultura giovanile') era solo apparentemente ggiovanilistica (una foto dei Nirvana! Un rave party! Facebook!), visto che partiva un testo fondamentale di Hobsbawm e si muoveva su coordinate intriganti. Dato che è un tema che ho studiato qualche anno fa, avrei fatto questo.

Un po' impegnativo il tema storico, mentre quello di carattere generale era, appunto, di carattere generale.

Domani, latino!

11 luglio 2007
vita scolastica
se lo racconto non ci crede nessuno
Visto il casino dell'altro giorno, sono andato al CSA a consegnare la richiesta di rettifica delle graduatorie.

Superata una fila di tipo 300 persone, io e una mia amica abbiamo tentato l'accesso al sesto piano (tutte le risposte sono al sesto piano) ma abbiamo miseramente fallito e ci siamo limitati a consegnare la richiesta, sperando che qualcuno la legga e agisca di conseguenza.

Tornato a casa, ho scoperto sul sito del Ministero un'applicazione che permetterebbe di consultare la propria posizione in graduatoria tramite il codice fiscale e ho scoperto che
La Direzione Regionale non ha pubblicato le date di pubblicazione delle graduatorie.

Il che, tecnicamente, è una bugia.



sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte