.
Annunci online

cheremone
gaze at the moon until I lose my senses

NEW!!! 

Pet Shop Boys together Mylène Farmer oui mais... non Glee Cast teenage dream Lady Gaga born this way Subsonica il diluvio The Wanted gold forever The Sound Of Arrows nova Eric Saade popular Lady Gaga judas Depeche Mode personal jesus (the stargate mix) Example changed the way you kiss me

 
 

Locations of visitors to this page

c i n q u e l i b r i
Georges Simenon maigret e il ladro indolente Charles Baudelaire saggi sulla letteratura Georges Buby e Michelle Perrot storia delle donne - l'ottocento Guido Gozzano
i colloqui Achille Campanile manuale di conversazione

c i n q u e c a n z o n i
Bananarama careless whisper Manic Street Preachers hazelton avenue Eddy Grant
 I don't wanna dance Groove Armda tuning in Pussycat Dolls whatcha think about that

d v d
dexter season 3 queer as folk season 3 family ties season 3 the simpsons season 13 friday the 13th jason x south park season 2 lie to me season 2 kyle xy season 4 star trek the motion picture hung season 1 glee season 1 earth: final conflict season 2 lost season 6 fringe season 2 24 season 8 coupling season 1 gregor jordan the informers nip/tuck season 6 misfits season 1 v season 1 true blood season 2 curb your enthusiasm season 2 californication season 3 the big bang theory season 1 skins season 5 dynasty season 1 lazzaretti/santolini domani torno a casa pier paolo pasolini salò seinfeld season 1 woody allen incontrerai l'uomo dei tuoi sogni spartacus season 1 the walking dead season 1 bones season 1 faenza/macelloni silvio forever

canzoni che dicono qualcosa
001 / The Smiths
panic
002 / Fiamma Fumana bella ciao 003 / Depeche Mode personal jesus 004 / New Order true faith 005 / The Cure killing an arab  006 / Johnny Cash san quentin 007 / Edith Piaf non, je ne regrette rien 008 / The Clash london calling 009 / Shirley Bassey climb ev'ry mountain 010 / Dusty Springfield I close my eyes and count to ten 011 / Blondie atomic 012 / human league don't you want me 013 / Pet Shop Boys integral 014 / Joy Division love will tear us apart 015 / The Pogues & Kirsty McColl fairytale of new york 016 / Saez jeune et con 017 / Soft Cell say hello wave goodbye

11 dicembre 2010
musica
ma anche no


Manco fosse Freddie Mercury, Michael Jackson ha già il suo primo album postumo.

Di questo Michael (non commenterò la copertina, che pare la brutta copia di quella di Dangerous) avevamo già sentito una prima versione di The way you love me (nella Ultimate collection del 2004), l'inedita Breaking news (che pare fatta col taglia-e-incolla di altre canzoni) e la non terribile Hold my hand, il primo singolo - che passerebbe da 'non terribile' a 'una  gran bella canzone' se non ci fosse di mezzo Akon che, ahimé, copre circa l'82% della traccia vocale.

La serie di ospiti discutibili continua con 50 Cent e Lenny Kravitz (che fanno un sacco 2005) e che poco aggiungono ad un album che è certamente meglio di molto altro in giro (hello, JLS!) ma che davvero non è quello che Michael Jackson meritava.

Si salvano, ma più per quello che riecheggiano che per quello che sono, cose Hollywood tonight e Keep your head up.

Se questo è il meglio di quanto è rimasto, c'è da guardare con orrore alla storia per la quale ci aspettano altri NOVE album...
2 giugno 2010
io spero in esopo

E mentre qui si sottolinea che l'ultima puntata di Lost ha lasciato parecchi interrogativi aperti, pare arrivi una nuova serie di JJ Abrams...

In Francia, McDonalds ha fatto una pubblicità gay friendly molto tenera.

Visto che li si citava qui, vale la pena di vedere il nuovo video dei JLS, The club is alive? Dopo averlo visto direi di no, se, come me, pensate che il vocoder vada eliminato, che da Tutti insieme appassionatamente poteva venire fuori di meglio e che tenere il cappello in testa in un locale sia da cafoni.

Uhm, c'è un'intera generazioni di cloni di Justin Bieber in arrivo...

Mi ero scordato di scrivere che ho un iPad. Al momento, a bassissima voce, mi permetto di dire che pare un iPod grosso con le funzionalità di un iPhone, poi vediamo che succede quando ho il tempo di dedicarmi alle 'applicazioni'.

Corriere.it fomenta il panico fra i miei studenti.

1 giugno 2010
musica
boyband 83

Personalmente li ho scoperti via Popjustice e ora questi The Wanted si apprestano a pubblicare il loro primo singolo, All time low. Uno di loro (quello che canta per primo, Max) deriva dal fallito progetto degli Avenue (se ne parlava qua) e non è mai un buon segno quando una boyband nasce dalle ceneri di un'altra. Per il resto, si atteggiano un sacco a 'maschi', avrebbero bisogno di lavarsi e soprattutto di cambiare stilista, che sembrano dei tronisti di Maria de Filippi. La canzone, però, è alquanto moderna, anche se il tutto sa di JLS parte 2:
19 febbraio 2010
musica
cinicopost

Non mi è chiaro perché ci si aspetti sempre che l'industria discografica si senta chiamata in causa quando c'è una catastrofe, mentre nessuno chiede mai niente, chessò, all'industria automobilistica o ai consorzi di pesca d'alto mare.

Fatto sta che il terremoto di Haiti dello scorso gennaio abbia prodotto non uno ma per lo meno due 'eventi', la cui genesi ed il cui risultato sono particolarmente inquietanti.

Primo in ordine di tempo è stato Simon Cowell che ha deciso di far cantare a un po' di gente Everybody hurts degli REM, una grande canzone che parla di suicidio e da qualche parto ho letto che non pare appropriatissimo dire a chi ha perso casa e famiglia cose del tenore di 'tranquillo, che passa tutto'. Naturalmente il tutto è una splendida occasione per rilanciare la carriera di Leona Lewis cui sono affidate le prime note (e il cui secondo album non sta esattamente conquistando le classifiche), per preparare il terreno statunitense per la boyband del momento (i deprecabili JLS, che continuano a lasciarmi perplesso), per far vendere dischi a Susan Boyle (il cui nuovo look probabilmente costa più di quanto il disco darà effettivamente in beneficenza, o quasi) anche nel 2010, e per sostenere il suo nuovo protetto, Joe McElderry.

Poi Quincy Jones ha pensato di rifare We are the world, tirando fuori dal letargo Barbra Streisand e Celine Dion. Ma la cosa peggiore resta la sovrapposizione di Janet Jackson su Michael Jackson e il fatto, inspiegabile, che, se nel 1985 le prime note erano affidate a Lionel Richie e Stevie Wonder, ora apre il tutto Justin Bieber. Ripeto, Justin Bieber.

Non si faceva prima a dare dei soldi alla Croce Rossa?



29 dicembre 2009
musica
cheremone's 2009 top 40 - 3

(qui le posizioni 40-31 e 30-24)

23 / JLS; Beat again. Con coreografia che sembrano uscite da una sigla di Lorella Cuccarini, questi quattro non potevano sbagliare:


22 / Gossip; Heavy cross. Si poteva pensare che la loro carriera iniziasse e finisse con la perfetta Standing in the way of control, e invece...

21 / Milow; Ayo technology. Premesso che ne parlavamo da mesi, fa piacere scoprire che il fanciullo belga abbia avuto un certo successo anche in Italia. Qui il video.

20 / Alicia Keys; Doesn't mean anything. Dopo uno straordinario debutto, Alicia si era un po' persa per strada ma, se questo primo singolo è indicativo di quanto ci aspetta, c'è da ben sperare...

19 / The Killers; All these things that I've done. Vecchia canzone dei Killers, alla base di I got soul, il progetto di War Child a nome Young Soul Rebels. Nobilissima causa, grande canzone:


(continua)
31 ottobre 2009
musica
coming up

Jamie Cullum; I'm all over it: gradito ritorno del fanciullo che campeggia nella foto in alto a sinistra su questo blog.

JLS; Everybody in love: la boyband del momento continua a non convincermi e per ora non si meritano un post apposito ;-)!


R. E. M. ; Live at the Olympia: ormai i REM sono entrati nel loop di album/tour/disco dal vivo e album/tour/disco dal vivo; stavolta si cimentano con brano meno noti (manca Losing my religion ma c'è, chessò, Wolves, lower). Solo per affezionati, comunque.

Michael Jackson; This is it: anche qui siamo di fronte a quella che potremmo chiamare una 'bieca operazione commerciale', visto che l'album si limita a riportare i 'greatest hits' di Michael nell'ordine in cui appaiono nell'omonimo film (ai tempi dell'iPod e delle playlist, non pare un'innovazione sconvolgente). Le uniche novità sono tre demo, Michael Jackson che legge la peggior poesia mai scritta e la nuova This is it che, spiace dirlo, non è il capolavoro che uno si aspettava. Su iTunes, comunque, si possono comprare singolarmente le tracce nuove e farla finita lì.

Morrissey; Swords: esce finalmente l'attesa raccolta di lati b pubblicati dal 2004 ad oggi. Ci sono migliori introduzioni a Morrissey (come quella di cui si parlava qui) ma anche in questo Swords ci sono cose interessanti, e inoltre c'è un secondo cd con brani dal vivo, tra cui la vecchia You just haven't earned it yet, baby degli Smiths.

David Bowie; Space oddity: il primo album di David Bowie compie 40 anni ed esce in una nuova edizione, con ormai consueto allegato di rarità (la cosa più graziosa è Ragazzo solo, ragazza sola, cioè la versione IN ITALIANO di Space oddity, che Bowie cantò credendo che il testo fosse in qualche modo affine all'originale, per scoprire poi che non c'entrava niente, ma proprio niente – e pare scritto da 'Ivan Mogul'). E' ovvio che la magnificenza di Space oddity (la canzone) è tale da offuscare il resto, ma è piacevole riascoltare il giovane Bowie che, prima di Ziggy e il resto, sembrava una sorta di Bob Dylan inglese:

18 luglio 2009
musica
coming up
JLS; Beat again: in settimana ci sono stati due 'eventi' nell'universo delle boybands – in primis, Duncan dei Blue ha dichiarato di essere bisessuale (!) e poi è uscita questa nuova boyband, che al momento non mi convince molto. Giudicate voi.

Michael Jackson; The collection: il mondo è, giustamente pieno di antologie di MJ (una, due e tre, tanto per dire) e ora questo cofanetto dovrebbe rappresentare l'ultima spiaggia, visto che raccoglie tutti i suoi cinque album (sì, pure Invincible).
sfoglia
  
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte