.
Annunci online

cheremone
gaze at the moon until I lose my senses

NEW!!! 

Pet Shop Boys together Mylène Farmer oui mais... non Glee Cast teenage dream Lady Gaga born this way Subsonica il diluvio The Wanted gold forever The Sound Of Arrows nova Eric Saade popular Lady Gaga judas Depeche Mode personal jesus (the stargate mix) Example changed the way you kiss me

 
 

Locations of visitors to this page

c i n q u e l i b r i
Georges Simenon maigret e il ladro indolente Charles Baudelaire saggi sulla letteratura Georges Buby e Michelle Perrot storia delle donne - l'ottocento Guido Gozzano
i colloqui Achille Campanile manuale di conversazione

c i n q u e c a n z o n i
Bananarama careless whisper Manic Street Preachers hazelton avenue Eddy Grant
 I don't wanna dance Groove Armda tuning in Pussycat Dolls whatcha think about that

d v d
dexter season 3 queer as folk season 3 family ties season 3 the simpsons season 13 friday the 13th jason x south park season 2 lie to me season 2 kyle xy season 4 star trek the motion picture hung season 1 glee season 1 earth: final conflict season 2 lost season 6 fringe season 2 24 season 8 coupling season 1 gregor jordan the informers nip/tuck season 6 misfits season 1 v season 1 true blood season 2 curb your enthusiasm season 2 californication season 3 the big bang theory season 1 skins season 5 dynasty season 1 lazzaretti/santolini domani torno a casa pier paolo pasolini salò seinfeld season 1 woody allen incontrerai l'uomo dei tuoi sogni spartacus season 1 the walking dead season 1 bones season 1 faenza/macelloni silvio forever

canzoni che dicono qualcosa
001 / The Smiths
panic
002 / Fiamma Fumana bella ciao 003 / Depeche Mode personal jesus 004 / New Order true faith 005 / The Cure killing an arab  006 / Johnny Cash san quentin 007 / Edith Piaf non, je ne regrette rien 008 / The Clash london calling 009 / Shirley Bassey climb ev'ry mountain 010 / Dusty Springfield I close my eyes and count to ten 011 / Blondie atomic 012 / human league don't you want me 013 / Pet Shop Boys integral 014 / Joy Division love will tear us apart 015 / The Pogues & Kirsty McColl fairytale of new york 016 / Saez jeune et con 017 / Soft Cell say hello wave goodbye

25 marzo 2009
SOCIETA'
non esattamente il parlamento padano


L'ormai classico Virtually normal di Andrew Sullivan non è un saggio sull'omosessualità, ma come altri suoi testi, un saggio essenzialmente politico, in cui si analizzano i vari orientamenti politici sulla 'questione omosessuale', dai 'proibizionisti' (i fondamentalisti cristiani che brandiscono la Bibbia e citano versetti a raffica) ai 'liberazionisti' (gli orientamenti postmoderni di quelli che hanno letto un po' troppi libri di Foucault – o neanche uno, tragicamente) e dai 'conservatori' ai 'liberali', per infine proporre una sua personale 'quinta via'. Il livello di discussione della politica americana è talmente alto da fare paura, rispetto a quanto succede qui da noi.
29 luglio 2008
SOCIETA'
cose
Su corriere.it devono avere un generatore automatico di ‘notizie piccanti sulla scuola’ che ogni tanto si inceppa, in quanto mi sembra inverosimile che la gente sia sospesa a luglio.

C’è una ‘polemica’ su un manifesto della Nike (di cui aveva già parlato river) che sarebbe omofobico; al corriere.it (che tra l’altro scrive che a San Francisco i gay sono ‘particolarmente attivi’) non capiscono la ‘polemica’ e credono si riferisca all’immagina e non alla scritta riferita all’immagine.

La ‘notizia’ è già stata smentita, ma l’idea che il libro su Madonna del fratello di Madonna sia stato scritto da Madonna era divertente.

Pare che Vladimir Luxuria partecipi a un reality show; Mario Adinolfi, invece, no.
12 ottobre 2007
letteratura
in the navy


In un commento nella pagina dell’Internet Bookshop dedicata al Billy Budd di Melville (informazione ridondante e probabilmente spuria: il cantante Moby prende nome dalla balena bianca perché sarebbe un antenato dello scrittore) si avanza l’intrigante idea che sia ‘una storia gay’.

Io avevo deciso di leggerlo essenzialmente perché se ne parlava qui ma l’idea è, appunto, intrigante, anche perchè il fanciullo protagonista del racconto è un ‘figo’ (Melville elabora il concetto con un meno prosaico ‘così bell’esemplare del genus homo, che avrebbe potuto posare, nudo, per la statua del giovane Adamo prima della caduta’, ma il concetto è lo stesso) e tutti gli altri marinai non fanno altro che dire quant’è bello; in realtà ho il sospetto che tocchi altri temi (cristologici, in primis, ma anche filosofici, con il ‘buon selvaggio’ Billy ucciso dalla ‘legge’ e dalla ‘civiltà’), ma la scrittura di Melville è, come sempre, così densa da offrire letture a più livelli.

Tosto, comunque.
26 settembre 2007
televisione
cantami, o diva


Dopo ben sette anni (se ne parlava qui), si è chiusa alla grande con un matrimonio gay (celebrato con rito bajoriano, inoltre) Hidden Frontier, una serie di Star Trek girata da fan californiani con pochi mezzi e molta buona volontà (qui tutti gli episodi, scaricabili gratuitamente).

Non soddisfatti della cosa, ne stanno già facendo un'altra, chiamata Star Trek - Odyssey, che ha per protagonista il mio mito Ro Nevin.

Qua la prima puntata, che si intitola, giustamente, 'Iliade'.

Tutto ciò, in attesa del film 'ufficiale', Star Trek UNDICI, diretto da J. J. Abrams, il creatore di Lost, che dovrebbe uscire a fine 2008...
14 luglio 2005
DIY TV

Il mio nuovo mito è Hidden Frontier.


Non pensavo fosse possibile, ma ci sono persone che hanno messo in piedi delle nuove serie di Star Trek, persone cioè che girano episodi, con tanto di astronavi, costumi, attori, effetti speciali e simili.


 Star Trek: Hidden Frontier è al momento quella che mi piace di più e quella che conosco meglio (esistono ad esempio anche New Voyages, seguito della serie originale, e Star Trek: Andromeda, in tedesco). 


La serie è ambientata subito dopo Deep Space Nine e ruota intorno alla Starbase 12 ed all'astronave Excelsior, capitanata da Elizabet Shelby (personaggio apparso originariamente in The Next Generation).


I personaggi principali sono il Commodoro Knapp, il primo ufficiale Tolian Naros (un El-auriano, come Guinan), il dottor Englaar (un tellarite), il consigliere Elbrey (betazoide), Robin Lefler (anche lei personaggio di The Next Generation), il guardiamarina Barrett e il tenente McCabe.     


L'altra grande cosa di Hidden Frontier è che è in assoluto la prima serie Trek ad avere personaggi omosessuali.


Tutto è cominciato quando il tenente Aster ha avuto una cotta per Ro Nevin (fratello di Ro Laren di The Next Generation), interpretato dal mio nuovo mito Paris Bosserman (che ha però lasciato dopo la quinta stagione per suonare il basso in gruppo emo, credo, tali LoveHateHero, che hanno da poco pubblicato un album, e ora è cambiato l'attore).


Ro però faceva l'indeciso, così Aster si è messo con Jorian Zen (un trill).


Credo che la Paramount chiuda un occhio su questa palese violazione dei diritti d'autore in quanto il tutto è assolutamente senza scopi di lucro: gli episodi sono scaricabili gratuitamente qui.

                 
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte