.
Annunci online

cheremone
gaze at the moon until I lose my senses

NEW!!! 

Pet Shop Boys together Mylène Farmer oui mais... non Glee Cast teenage dream Lady Gaga born this way Subsonica il diluvio The Wanted gold forever The Sound Of Arrows nova Eric Saade popular Lady Gaga judas Depeche Mode personal jesus (the stargate mix) Example changed the way you kiss me

 
 

Locations of visitors to this page

c i n q u e l i b r i
Georges Simenon maigret e il ladro indolente Charles Baudelaire saggi sulla letteratura Georges Buby e Michelle Perrot storia delle donne - l'ottocento Guido Gozzano
i colloqui Achille Campanile manuale di conversazione

c i n q u e c a n z o n i
Bananarama careless whisper Manic Street Preachers hazelton avenue Eddy Grant
 I don't wanna dance Groove Armda tuning in Pussycat Dolls whatcha think about that

d v d
dexter season 3 queer as folk season 3 family ties season 3 the simpsons season 13 friday the 13th jason x south park season 2 lie to me season 2 kyle xy season 4 star trek the motion picture hung season 1 glee season 1 earth: final conflict season 2 lost season 6 fringe season 2 24 season 8 coupling season 1 gregor jordan the informers nip/tuck season 6 misfits season 1 v season 1 true blood season 2 curb your enthusiasm season 2 californication season 3 the big bang theory season 1 skins season 5 dynasty season 1 lazzaretti/santolini domani torno a casa pier paolo pasolini salò seinfeld season 1 woody allen incontrerai l'uomo dei tuoi sogni spartacus season 1 the walking dead season 1 bones season 1 faenza/macelloni silvio forever

canzoni che dicono qualcosa
001 / The Smiths
panic
002 / Fiamma Fumana bella ciao 003 / Depeche Mode personal jesus 004 / New Order true faith 005 / The Cure killing an arab  006 / Johnny Cash san quentin 007 / Edith Piaf non, je ne regrette rien 008 / The Clash london calling 009 / Shirley Bassey climb ev'ry mountain 010 / Dusty Springfield I close my eyes and count to ten 011 / Blondie atomic 012 / human league don't you want me 013 / Pet Shop Boys integral 014 / Joy Division love will tear us apart 015 / The Pogues & Kirsty McColl fairytale of new york 016 / Saez jeune et con 017 / Soft Cell say hello wave goodbye

24 aprile 2011
letteratura
una faccia, una razza

A trent'anni dalla sua prima edizione, torna in libreria L'ambiguo malanno, il primo lavoro di Eva Cantarella dedicato al suo tema preferito, la condizione femminile nel mondo antico, greco e romano. Avendo letto i suoi lavori successivi ed avendo ampliato le mie letture in materia, è ovvio che questo primo testo non risulta così importante come fu a suo tempo, ma resta un ottimo lavoro divulgativo per chi non conosce il tema o vuole saperne qualcosa di più.
8 gennaio 2011
letteratura
il regalo di Itaca è il bel viaggio

Non esattamente una delle sue cose migliori, Itaca di Eva Cantarella è una sorta di 'accompagnamento' alla lettura dell'Odissea, in cui il testo omerico è lo spunto per toccare altri argomenti (la condizione della donna, il diritto greco, i supplizi capitali) che ha trattato altrove con maggior approfondimento e maggior cura. Ciò non toglie che la lettura sia piacevole ed interessante, eh.
16 maggio 2010
SOCIETA'
cancellazioni ed erezioni

E con il 21° episodio dell'8a stagione di 24 abbiamo appurato che se a Jack Bauer serve una SIM card, Jack Bauer fa di tutto per procurarsela.

Intanto, pare che l'NBC abbia cancellato Heroes, dopo un'imbarazzante quarta stagione che l'ABC abbia posto fine all'agonia di Flash Forward. Altrove, invece, continua il dibattito sulla scorsa puntata di Lost.

Comincio a pentirmi di aver apprezzato Tik tok di Ke$ha.

Laura Bush (Laura Bush!) è favorevole al matrimonio gay.

A scuola i fanciulli devono leggere un libro e poi farne una lezione di una ventina di minuti alla classe; ieri si è parlato di Supplizi capitali e ho scoperto che la cicuta (solitamente usata per uccidere la gente, tipo Socrate) in omeopatia servirebbe a curare l'eiaculazione precoce. Per restare in tema, Tom dei Tokio Hotel è andato in overdose di Viagra.

15 maggio 2010
letteratura
pagarsi le vacanze

Non ho capito benissimo perché Eva Cantarella abbia scritto questo breve “Sopporta, cuore... ” - La scelta di Ulisse, a meno che un nipotino al ginnasio non avesse bisogno di un breve riassuntino di Ruth Benedict, Eric Dodds e Bruno Snell, nonché dei libri della stessa Cantarella. Lavoretto non disprezzabile, certo, ma ha scritto di meglio, e più approfonditamente.

13 aprile 2010
letteratura
supplicia puerilia, parrebbe


Non vorrei abusare del termine, ma come anni trent'anni fa era essenziale il lavoro di Dover sull'omosessualità in Grecia, poi superato dell'essenziale lavoro di Eva Cantarella, la seconda edizione di Roman homosexuality di Craig A. Williams è davvero un testo essenziale. A tratti è un filino ripetitivo, ma per il resto è l'opera più completa scritta sul tema (peccato che si fermi al II secolo dC e non si soffermi sulla dialettica stoico-cristiana che avrebbe poi portato alla condanna dell'omosessualità). Davvero imprescindibile. E poi non sapevo che Marziale fosse così esplicito ;-)!
3 gennaio 2010
letteratura
etica, la cina

Se il lavoro di Zimring era, proprio perché documentatissimo, non facilissimo alla lettura, questo piccolo Il ritorno della vendetta di Eva Cantarella ha il pregio di essere semplice e chiaro nei suoi assunti (che in parte mi pare avere in comune con Zimring) e di offrire un'agile panoramica sulla riflessione attuale a riguardo della pena di morte nel diritto contemporaneo; vista la formazione dell'autrice,  l'apertura e la chiusura del testo hanno a che fare con l'Orestea di Eschilo, ma poi si passa a Beccaria, Robespierre (di cui in appendice si riporta un suo discorso del 1791, per l'abolizione della pena di morte, ironia della sorte) e al contemporaneo dibattito statunitense sullo statuto delle vittime. Per saperne di più, c'è sempre Nessuno tocchi Caino.
27 ottobre 2009
letteratura
o nomos, tou nomou ktl.


All'università non l'avevo mai studiato e ora sto cominciando a interessarmi (anche perché ormai sono anni che in terza liceo mi ritrovo da fare il solito Per l'uccisione di Eratostene di Lisia - che è un capolavoro, eh, ma ormai la so a memoria) di diritto greco, partendo dal volumone di Eva Cantarella che, per quanto si presenti come un semplice sussidio al suo corso, ha spunti parecchio interessanti, partendo dal mio amato miceneo via Omero fino al povero Eufileto di Lisia. In appendice, alcune pagine del sempre essenziale Civiltà e letteratura della Grecia antica di Cantarella pater.
20 marzo 2009
letteratura
tutti adulteri, 'sti greci


Non pensavo che l'orazione Per l'uccisione di Eratostene di Lisia (che di solito si studia per il disastroso matrimonio del 'cornuto' Eufileto) offrisse le possibilità di approfondimento di cui si parla in un libretto curato dalla Cantarella (Diritto e sessualità in Grecia e a Roma), che contiene anche un intrigante intervento di Marxiano Melotti (si chiama davvero 'Marxiano', giuro) su Orfeo.

5 gennaio 2009
letteratura
decollare!


Potrebbe sembrare che io abbia una sorta di cotta intellettuale per Eva Cantarella (ne parlavo ad esempio qua e qua), ma se questa continua a scrivere testi chiari ed intriganti come questo I supplizi capitali (sulla pena di morte a Roma e in Grecia), non posso mica restarle indifferente, no? In questo caso, poi, il lavoro è particolarmente interessante, visto che il saggio è un unicum negli studi classici (e poi usa il dottisimo de-collare nel senso di decapitare!).
2 gennaio 2009
letteratura
nupsit, concepit, peperit, obivit


A partire da un'epigrafe del II secolo aC, in cui la donna è ricordata solo per attributi stereotipati, per arrivare ad un epitaffio del tardo Ausonio (sei secoli dopo), sembra che il modello di 'donna romana' sia sempre stato lo stesso.

A fianco però di questo modello 'virtuoso', nella storia di Roma la realtà è stata spesso diversa, come racconta l'agile saggio di Francesca Cenerini, La donna romana, che, con ampio ricorso soprattutto a fonti epigrafiche, aiuta a farsi un'idea su una realtà più complessa di quanto comunemente si pensi. Un bel testo, da affiancare all'ormai classico lavoro della Cantarella.
27 dicembre 2008
letteratura
non vitae gaudia quaero


Questo La nascita dell'eroe di Paduano è un libro piccolino, ma densissimo (e di non facilissima lettura), in cui i tre modelli (Achille, Odisseo ed Enea) dell'idea stessa di 'eroe' sono discussi con intelligenza e dottrina (e spesso in polemica con la vulgata, come quando si spiega che Ettore non è 'buono' rispetto al 'feroce' Achille). Qui la recensione di Eva Cantarella.
21 dicembre 2008
vita scolastica
un occhio che possa vedere il passato


Premesso che qualsiasi libro usi l'espressione 'i giovani d'oggi' andrebbe, ipso facto, messo al rogo, il manualetto La didattica del latino di Maria-Pace Pieri non è fra le cose peggiori che abbia letto; ha l'ormai obbligatoria parte apologetica (perché studiare latino?), si dedica forse un po' troppo a lessico e paremiografi (che dubito i ginnasiali possano trovare interessanti) ma è ben fatto nella parte dedicata al triennio ed offre alcuni percorsi interessanti per evitare che la 'versione' sia completamente avulsa da quanto si studia a letteratura.

Considerato che nell'elenco di libri da leggere per Natale i fanciulli del I hanno, tra gli altri, il saggio della Cantarella sulle donne romane e quello della Cenerini, le pagine sulla donna della prima repubblica contrapposta alla maggiore emancipazione dell'età catulliana saranno utili per fare Catullo senza limitarsi ad odi et amo (che va comunque imparata a memoria, eh).
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte