.
Annunci online

cheremone
gaze at the moon until I lose my senses

NEW!!! 

Pet Shop Boys together Mylène Farmer oui mais... non Glee Cast teenage dream Lady Gaga born this way Subsonica il diluvio The Wanted gold forever The Sound Of Arrows nova Eric Saade popular Lady Gaga judas Depeche Mode personal jesus (the stargate mix) Example changed the way you kiss me

 
 

Locations of visitors to this page

c i n q u e l i b r i
Georges Simenon maigret e il ladro indolente Charles Baudelaire saggi sulla letteratura Georges Buby e Michelle Perrot storia delle donne - l'ottocento Guido Gozzano
i colloqui Achille Campanile manuale di conversazione

c i n q u e c a n z o n i
Bananarama careless whisper Manic Street Preachers hazelton avenue Eddy Grant
 I don't wanna dance Groove Armda tuning in Pussycat Dolls whatcha think about that

d v d
dexter season 3 queer as folk season 3 family ties season 3 the simpsons season 13 friday the 13th jason x south park season 2 lie to me season 2 kyle xy season 4 star trek the motion picture hung season 1 glee season 1 earth: final conflict season 2 lost season 6 fringe season 2 24 season 8 coupling season 1 gregor jordan the informers nip/tuck season 6 misfits season 1 v season 1 true blood season 2 curb your enthusiasm season 2 californication season 3 the big bang theory season 1 skins season 5 dynasty season 1 lazzaretti/santolini domani torno a casa pier paolo pasolini salò seinfeld season 1 woody allen incontrerai l'uomo dei tuoi sogni spartacus season 1 the walking dead season 1 bones season 1 faenza/macelloni silvio forever

canzoni che dicono qualcosa
001 / The Smiths
panic
002 / Fiamma Fumana bella ciao 003 / Depeche Mode personal jesus 004 / New Order true faith 005 / The Cure killing an arab  006 / Johnny Cash san quentin 007 / Edith Piaf non, je ne regrette rien 008 / The Clash london calling 009 / Shirley Bassey climb ev'ry mountain 010 / Dusty Springfield I close my eyes and count to ten 011 / Blondie atomic 012 / human league don't you want me 013 / Pet Shop Boys integral 014 / Joy Division love will tear us apart 015 / The Pogues & Kirsty McColl fairytale of new york 016 / Saez jeune et con 017 / Soft Cell say hello wave goodbye

27 gennaio 2011
letteratura
gerorock

Qualche anno fa Jack White degli White Stripes produsse un album di Loretta Lynn, una vera leggenda del country, con risultati eclatanti.

Ora ci si è rimesso, e ha prodotto The party ain't over di Wanda Jackson, altra leggenda, stavolta del rock-a-billy (la signora ebbe una liason con il giovane Elvis Presley, tanto per dire) e c'è da rimanere a bocca aperta; l'unica pecca è che sono tutte cover e non ci sono brani originali, ma Wanda Jackson rifà You know I'm no good di Amy Winehouse meglio di Amy Winehouse, per cui non mi lamenterei troppo.
23 dicembre 2010
musica
e fu così che scoprimmo gli oreo

Mentre il primo album dei Frankie Goes To Hollywood, Welcome to the pleasuredome, entrò direttamente nella storia della musica, il loro secondo lavoro, Liverpool, cadde presto nel dimenticatoio, portando allo scioglimento definitivo dei Frankies (la reunion del 2004, senza Holly, non vale, eh).

Dalle ceneri del quintetto, uscì presto fuori il cantante, Holly Johnson, i cui primi due singoli furono veramente ineccepibili (Love Train si apre con il verso "sei un'opera d'arte, sei la fontana di Trevi", mentre Americanos è il miglior trattato di sociologia sull'immigrazione ispanica negli Stati Uniti mai scritto).

L'album, Blast, uscito nel 1989 aveva i suoi momenti (Got it made e Heaven's here restano dei gioielli) ma non era il capolavoro che ci si aspettava - ora ne è uscita una 'edizione espansa', con i video dei singoli su dvd, un cd di remix (alcuni dei quali totalmente inediti) e qualche rarità (Holly che canta Love me tender di Elvis Presley ci ricorda che la sua voce era davvero notevole), in un'edizione filologicamente corretta di cui si sentiva il bisogno e che è il caso di procurarsi, at any price.
13 maggio 2009
musica
eurovision 2009 - 1
Con qualche ora di ritardo, ecco quello che è successo alla prima semifinale dell'Eurofestival, grazie alla fedele telecronaca della tv montenegrina, tanto per poter frequentare lingue poco note (dobro vece, tipo).

Come noto, l'edizione 2009 si tiene a Mosca (questo perché l'anno scorso ha vinto il meraviglioso Dima Bilan), il che implica che all'inizio raccontino una favola che non riesco ben a seguire.

Qui non è mica come Sanremo, per cui le chiacchiere sono poche e si parte subito col Montenegro (insignificante, nonché penalizzato dall'esibirsi per primo – prevedo eliminazione) e con una cosa della Repubblica Ceca che pare un po' questo e poi con il Belgio (un'indescrivibile parodia di Elvis Presley).

Temevo che questa prima serata fosse un po' moscetta (le cose migliori saranno giovedì) e infatti la  Bielorussia porta dei tizi che a me paiono i Dhamm (!) ma poi arriva la grandiosa Svezia (ma io ho un debole per l'opera lirica con base techno) e il tutto assume un senso.

Dopo la pubblicità, Andorra propone una girlband che suona la chitarra (anni luce distanti dal loro più grande momento di qualche anno fa) e soprattutto la Svizzera, che quest'anno mi piace molto (The heighest heights dei Lovebugs è un classico brano rock-pop – temo eliminazione, ma solo perché nessuno vota mai la Svizzera, spero comunque non facciano peggio di Paolo Meneguzzi l'anno scorso).

Molto attesa la canzone di Israele, in cui Noa duetta con una cantante palistenese su una canzone con testo, credo, ebraico/arabo e titolo in inglese (There must be another way). La cosa non mi piace granché, ma di questi tempi il gesto è meritorio e l'ensemble è comunque gradevole.

Verso la fine si esibiscono i finlandesi Waldo's People, la cui Lose control è la mia favorita per la serata e che dovrebbe facilmente accedere alla finale, anche se hanno quasi dato fuoco al palco; chiudono le esibizioni i Regina (Bosnia-Herzegovina) con Bistra Voda, per me tra i migliori. Dovessi fare una mia classifica, direi 1. Finlandia, 2. Svizzera, 3. Bosnia-Herzegovina e 4. Svezia...

Lo scopo della serata è individuare (tramite televoto e, in parte, giuria) 10 paesi che accedano alla finale di sabato, per cui, dopo 15 minuti di votazioni e una cosa che sembra una parata militare (sul palco c'è un caccia bombardiere, giuro) in cui, all'improvviso, appaiono le redivive Tatu per cantare Not gonna get us assieme al coro dell'Armata Rossa (decisamente un momento di grande televisione),  si scopre che passano alla finale Turchia, Svezia (olé!), Israele, Portogallo, Malta, Finlandia (doppio olé,), Bosnia-Herzegovina (triplo olé!), Romania, Armenia e Islanda...

(giovedì la seconda semifinale!)
12 agosto 2007
musica
coming up
Amy Winehouse; Tears dry on their own: speriamo non faccia la fine di Britney Spears.

Bedouin Soundclash; Walls fall down: graditissimo ritorno di uno dei miei gruppi di riferimento; questo nuovo singolo (il video è nel loro sito) anticipa il nuovo album, Street gospels, che esce a fine mese

Elvis Presley; The king: sono trent’anni dalla morte di Elvis Presley e per questo esce questa nuova antologia e per le prossime 18 (!) settimane verranno ripubblicati alcuni suoi singoli, su CD e su 10”. Si comincia con la storica Heartbreak hotel e si prosegue, nel giorno preciso della morte (16 agosto), con la bellissima Suspicious Minds. Una cosa un filino necrofila, ma alcune canzoni meritano.

The Police & Snow Patrol; Every car you chase: tecnicamente si chiama ‘mash up’ (a Repubblica.it lo chiamerebbero ‘blob-mix); in pratica, è Chasing cars degli Snow Patrol con sotto Every breath you take dei Police. Sta qua.

Per finire, la notizia che il nuovo album dei Cure non uscirà in autunno ma nel maggio 2008 e la liete novella della nascita del figlio di Emma Bunton delle Spice Girls, chiamato, er, Beau.
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte