.
Annunci online

cheremone
gaze at the moon until I lose my senses

NEW!!! 

Pet Shop Boys together Mylène Farmer oui mais... non Glee Cast teenage dream Lady Gaga born this way Subsonica il diluvio The Wanted gold forever The Sound Of Arrows nova Eric Saade popular Lady Gaga judas Depeche Mode personal jesus (the stargate mix) Example changed the way you kiss me

 
 

Locations of visitors to this page

c i n q u e l i b r i
Georges Simenon maigret e il ladro indolente Charles Baudelaire saggi sulla letteratura Georges Buby e Michelle Perrot storia delle donne - l'ottocento Guido Gozzano
i colloqui Achille Campanile manuale di conversazione

c i n q u e c a n z o n i
Bananarama careless whisper Manic Street Preachers hazelton avenue Eddy Grant
 I don't wanna dance Groove Armda tuning in Pussycat Dolls whatcha think about that

d v d
dexter season 3 queer as folk season 3 family ties season 3 the simpsons season 13 friday the 13th jason x south park season 2 lie to me season 2 kyle xy season 4 star trek the motion picture hung season 1 glee season 1 earth: final conflict season 2 lost season 6 fringe season 2 24 season 8 coupling season 1 gregor jordan the informers nip/tuck season 6 misfits season 1 v season 1 true blood season 2 curb your enthusiasm season 2 californication season 3 the big bang theory season 1 skins season 5 dynasty season 1 lazzaretti/santolini domani torno a casa pier paolo pasolini salò seinfeld season 1 woody allen incontrerai l'uomo dei tuoi sogni spartacus season 1 the walking dead season 1 bones season 1 faenza/macelloni silvio forever

canzoni che dicono qualcosa
001 / The Smiths
panic
002 / Fiamma Fumana bella ciao 003 / Depeche Mode personal jesus 004 / New Order true faith 005 / The Cure killing an arab  006 / Johnny Cash san quentin 007 / Edith Piaf non, je ne regrette rien 008 / The Clash london calling 009 / Shirley Bassey climb ev'ry mountain 010 / Dusty Springfield I close my eyes and count to ten 011 / Blondie atomic 012 / human league don't you want me 013 / Pet Shop Boys integral 014 / Joy Division love will tear us apart 015 / The Pogues & Kirsty McColl fairytale of new york 016 / Saez jeune et con 017 / Soft Cell say hello wave goodbye

6 marzo 2008
fluorescent adolescent 1
Grazie alle nuove tecnologie (e al mio MacBookAir!), posso scrivere questo post dall'albergo di Atene, che è sempre lo stesso delle altre due volte (sulla porta 206 ci sono ancora le tracce del nostro passaggio!), mentre in tv c'è Berlusconi da Vespa (altra cosa che non cambia mai, sembra - le novità vengono dagli Stati Uniti, con  la vittoria di Hillary Clinton in Texas e Ohio).

Stamattina siamo partiti (alle 06.45!) alla volta di Fiumicino (volo alle 11:00 – tralascio i chilometri percorsi alla ricerca di una sala fumatori aperta) e siamo atterrati ad Atene intorno alle 14:20, visto che siamo decollati con mezz'ora di ritardo.

Da domani il percorso sarà lo stesso dell'altra volta, oggi invece siamo andati (e per me era la prima volta) a Capo Sounion, dove ci sono le rovine del tempio di Poseidone, a picco sul mare.

Pare che lord Byron abbia lasciato la sua firma su una colonna, il teppistello.

Solito svolgimento della serata, al bowling (questa volta mi è andata meno bene, ma questi del I sono grandi e grossi!) e poi in hotel, dove, e qui le cose si faranno curioso, pare ci vogliano fare pagare l'acqua...

Domani, Delfi.



29 agosto 2007
letteratura
angolo giro


Pare che il successo di Anderson Cooper della CNN sia dovuto, più che alle sue ‘abilità giornalistiche’ (contano il 2%), ai suoi occhi azzurri (7%) e alle sue origini familiari (è il figlio di Gloria Vanderbilt).



Stranamente, nell’agile Dispatches from the edge tende a parlare più della sua professione giornalistica (ricordi dei viaggi in Bosnia, Somalia, Niger, Rwanda, Iraq, Sri Lanka, New Orleans e simili orrori) e della sua storia familiare (toccante la parte dedicata al suicidio del fratello maggiore) che degli occhi azzurri.

Ben scritto. Sarà poi che sono preda di facili entusiasmi, ma a me AC pare un giornalista migliore di BV...
27 agosto 2007
letteratura
gianni letta è 'fanciullesco d'aspetto'


Ad opera di Lucio Giunio Bruto (pubblicare libri sotto pseudonimo di scaccia-tiranni fa molto pamphlet  di fine settecento, ma così scelgono i non identificati ‘autori’), questo Vespaio si diletta a parlare male di Bruno Vespa (chiamato Brunovespa tuttattaccato, non si sa perché), con particolare attenzione alla sua produzione ‘letteraria’.

Parecchi i ‘fatti’ (mescolati però ad illazioni e battutine di dubbio gusto), insopportabili le ripetizioni (il concetto ‘Vespa scri
ve su Panorama che è della Mondadori e quindi di Berlusconi’ viene ripetuto ogni tre pagine), un po’ fastidioso il tono da ‘crociata moralistica’, inquietanti le citazioni dai libri di Vespa.

Considerato che anche la Fenomenologia di Mino Fuccillo restava un po’ superficiale (ma aveva il merito di essere più attenta alle meccaniche della comunicazione televisiva), manca un libro che, senza ricorrere all’attacco ad personam (non che Vespa sia ‘bello’ ma non si poteva trovare una foto migliore per la copertina?), spieghi bene perché Porta A Porta è il male.

Come contributo ad maiora, posso solo trascrivere qualche ‘schermata’ della trasmissione (tutte vere):

Politica - Chi ha paura delle donne?

"Il Milan non c'entra"

Due italiani di nome Savoia

Droga in Parlamento? La rivolta degli onorevoli

600mila "ritocchi" l'anno

Perché tutti sognano Capri?

Magre da morire

Mal di testa - Ecco come guarire

Finanziaria: chi protesta ha ragione o no?

Quanto ci costa questo Natale?

“Chiedimi scusa” - “Ti chiedo scusa”

Chi ha sbagliato a Kabul?

L’uomo di Emergency – Vittima o traditore?

Ma l’astrologia è una cosa seria?

Giornalismo.
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte